Published On: Ven, Set 27th, 2013

Condotte fognarie: criticità da risolvere in tempi certi

Sestri Levante non vuole stare sotto la cappa del famoso slogan sarcastico di Ennio Flaiano, secondo il quale gli italiani e i politici italiani sarebbero “Indecisi a tutto“. Dopo le acque bianche, è ora il turno di risolvere le molte magagne della rete fognaria, pur nella consapevolezza che un problema serio è quello del depuratore, e un altro problema di fondo è il diametro delle tubazioni in alcune zone.
Come avevamo anticipato noi di Tigullio News, grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini ( inoltrate al personale e agli assessori), tra via Garibaldi e vico Garibaldi (vedi foto) c’è un nodo critico che va risolto al più presto. Adesso quell’abbassamento sbagliato della volta del canale delle acque bianche per permettere il passaggio di cavi e acque nere è stato individuato come criticità da risolvere. Ne siamo lieti. Ecco cosa riporta un comunicato del Comune di Sestri levante.

COMUNICATO
Questa settimana la nuova Amministrazione ha incontrato la società Idrotigullio, gestore locale del sistema fognario comunale oltrechè depurativo, sia per affrontare e cercare di risolvere in modo celere alcune criticità, sia per programmare e valutare la fattibilità di interventi da tempo richiesti.
Temi dell’incontro sono stati: in prima battuta la segnalazione di criticità rilevate durante la verifica e la pulizia della rete delle acque bianche del centro storico, in particolare relativi a riduzione delle sezioni idrauliche dei canali delle acque meteoriche attraversate da condotte fognarie. E’ stato quindi richiesto al Gestore una rapida valutazione circa la fattibilità di spostamento di un tratto di fognatura presente all’incrocio di Vico Lombardo e Via Garibaldi, in modo da procedere con la realizzazione di questo intervento a completamento del lavoro avviato dal Comune sui canali del centro storico.
Si è quindi affrontato il problema della fuoriuscita di fognatura in Via XX Settembre e Via Nazionale (verso piazza S. Antonio) in occasione di piogge intense,. Il Comune ha chiesto ad Idrotigullio un intervento risolutivo, impostando verifiche congiunte, insieme all’Amministrazione, sui diversi sistemi di canalizzazione e prevedendo eventuali interventi necessari sulla rete pubblica delle acque nere, delle acque bianche e degli allacci privati, in particolare impostando un percorso per individuare le immissioni di acque bianche nella fognatura.

E’ stato chiesto al Gestore di fornire all’Amministrazione una programmazione corredata da studi di fattibilità di diversi interventi già segnalati sul territorio, in modo da avere una pianificazione organica e dare concreta attuazione degli interventi nei prossimi 5 anni, compatibilmente con le risorse stanziate dall’ATO.
Su tale impostazione la nuova Amministrazione ha chiesto al Gestore di valutare e presentare la fattibilità di una soluzione progettuale più’ definitiva rispetto alla fossa Imhoff prevista a Loto, attraverso un collegamento con il collettore di Santa Vittoria, richiedendo comunque nel frattempo una manutenzione e pulizia dei fanghi dell’attuale struttura.

L'area critica

L’area critica

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>