Published On: Lun, Gen 25th, 2016

Consegnate al Sindaco di Lavagna Sanguineti le firme raccolte dal comitato “Giù le mani del fiume Entella”

Il comitato ha effettuato una raccolta firme per la richiesta di revoca degli atti di concessione dei terreni del demanio comunale per la realizzazione delle note opere di difesa dal rischio idraulico del fiume Entella.

Sono state consegnate al Comune di Lavagna 512 firme per la sottoscrizione della petizione. Le firme, raccolte in poco più di un mese tramite due soli banchetti, “Rappresentano un risultato straordinario, che denota, meglio di molte parole, la sempre più diffusa sensibilità della gente su questo tema“, scrive Giovanni Melandri, del comitato.

Si rileva come proprio coloro che massimamente dovrebbero essere protetti da tali opere non le vogliano. Il fatto dovrebbe bastare ad orientare diversamente i finanziamenti pubblici, tanto più che interventi di altro tipo sarebbero, invece, necessari ed auspicati dalla stragrande maggioranza dell’opinione pubblica.”

Fra questi ricordiamo:

  • la rimozione del tappo sabbioso alla foce (non della sola barra fociva);
  • il ripristino delle sponde;
  • intereventi nelle numerose zone franose dell’entroterra.

Le manutenzioni ordinarie, specie se abbinate a politiche del territorio volte ad evitare la crescente tendenza all’abbandono, potrebbero contribuire in modo rilevante ed efficace a limitare la necessità di interventi in emergenza al verificarsi di gravi danni e talvolta persino alla perdita di vite umane.

Dopo 15 anni sprecati in progetti faraonici assurdi, costati nel complesso oltre 1 milione di euro, dalle smaccate finalità volte ad un’ulteriore urbanizzazione, si deve cambiare rotta“.
argini entella

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>