Published On: Gio, Apr 11th, 2013

Conti e Bordero chiedono modifiche al piano del traffico

Piano del traffico da rivedere nella zona del quadrilatero vicino al casello autostradale. Serve una “Viabilità partecipata”, dicono Marco Conti e Gianteo Bordero del Pdl.
Richiesta di verifica, monitoraggio e possibili migliorie nella zona Lapide“, questo chiede un gruppo di cittadini e commercianti, lamentando che “Una zona così densamente popolata ha enorme necessità di parcheggi, senza considerare le attività commerciali (mobilificio, bar, giornalai, solarium, ristoranti, banca e ufficio postale“.
I consiglieri del Pdl e il gruppo di cittadini chiedono che venga rivista la configurazione della rotonda (provvisoria) della Lapide, che è “più pericolosa rispetto ai tempi del semaforo“, utilizzando parte delle aiole poste sul lato est del piazzale come area di parcheggio.

Il Pdl ricorda di essere stato contrario al piano del traffico varato nel 2007 (assessore Dantino Stagnaro del Pd), entrato in funzione nel 2010. Molti i punti critici nella zona tra Pila, Lapide, casello e il sottopassaggio di Barattieri a senso unico.

Noi faremo due cose: 1) Chiederemo la consulenza di tecnici competenti (Ingegneri del traffico); 2) prima di ogni scelta di politica pubblica chiederemo ai cittadini un parere preventivo, anche con petizioni o mini referendum…”
Argomento rinforzato da un portavoce del comitato Lapide: “Sembra che vogliano farci chiudere, facendo multe ai clienti che si fermano solo per un attimo, e che non hanno posteggi vicini“.
Per il Pdl la pericolosità su strada è cresciuta in diverse zone. Per esempio, vi è un cartellone stradale nella rotonda all’uscita dal casello autostradale, cosa “vietata dalla normativa”.
Nei primi 100 giorni, se vincerà Massimo Sivori, candidato civico appoggiato dalla lista Il popolo per Sestri, apriremo un tavolo di confronto con Società Autostrade e con la SALT per abbellire e migliorare il piazzale di sosta dei camion, un’area degradata e priva di servizi, tanto che è un gabinetto all’aria aperta.”
Riguardo le altre aree viarie di Sestri (segnatamente il tremendo semaforo di Sant’Anna e la possibile chiusura del tratto di Aurelia nel Parco – per la quale ci sarebbe la soluzione di compromesso proposta dall’assessore ai Lavori Pubblici Calabrò), il Pdl Sestri interverrà in seguito.

Bordero e Conti

Bordero e Conti

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Roller ha detto:

    Certo che le rotatorie di Sestri Levante sono state concepite da un genio che ha (anche) dimenticato che esistono persone che vanno a piedi.
    Chiederei a questo “genius loci” di dimostrarci come fa un pedone a passare nelle rotatorie fuori dall’autostrada e in quella alla fine di via Nazionale.
    La rotatoria all’ingresso di Sestri Levante per l’uscita dal parcheggio sotterraneo è davvero l’espressione più alta di genialità urbanistica.
    Mandatelo a casa. Fatelo riposare, con le elezioni, questo signore.

  2. Franco F ha detto:

    E si continuate a suonarvela e a cantarvela di santa ragione cosi’ i grillini e che grillini vinceranno il comune

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>