Published On: Lun, Apr 14th, 2014

Continua il caos politico rapallino: una parte di NCD si schiera con Capurro

I caos boys politici italiani sono sempre in sella ai loro tori. Ma a Rapallo è diverso: non è questione di caos, quanto di riuscire a capire i meccanismi sub-politici che fanno oscillare da una parte all’altra del toro (un partito, un movimento) il politico di turno. Ferma restando la tradizione familistica, le lobby cittadine, le liti furibonde poi ricomposte, i tentativi di andare per conto proprio etc etc.

A Rapallo il Nuovo Centro destra di Alfano è rappresentato da Pernigotti e Domenico Cianci. Ma 3 circoli rapallini hanno però preferito il sostegno al candidato di centrosinistra Ezio Capurro, sostenuto dal Pd. Difficile capire se ciò modificherà il voto, che sarà probabilmente segnato dalla lotta tra lo stesso Capurro contro Bagnasco (F.I.).
I circoli che applicheranno il modello nazionale (governo Alfano-Renzi) sono “Nuova Rapallo” e quelli di Arlenghi e Mauro Barra.

Nel frattempo Domenico Cianci ribadiva il proprio sostegno a Carlo Bagnasco. Grande è la confusione sotto il cielo.
comune_rapallo_2

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>