Published On: Ven, Set 12th, 2014

Continua il successo internazionale dei Pinocchio di Lino Monopoli

Abbiamo già descritto il caso del successo virale dei Pinocchio costruiti dall’artista Lino Monopoli, che ha avuto per anni il suo laboratorio a Ghiggeri, frazione di Varese ligure. Dopo aver lavorato alla realizzazione di sculture ricavate da tronchi di castagno, è arrivata l’idea di realizzare Pinocchio con l’Arte Povera, che impone l’uso di materiale “povero”. Nella fattispecie col legno di vecchi mobili, sedie etc., in puro stile collodiano.

Lo sviluppo di questi ultimi mesi è stato l’affidare i Pinocchio ai viaggiatori italiani ed esteri, i quali se li portano in giro in tutto il mondo e li fotografano (e sono fotografati): da Parigi al Canada al Giappone alla Route 66… Un messaggio che funziona e si diffonde.

L’associazione milanese Il Ponte degli Artisti, organizza ora la mostra “Pinocchio Giramondo” alla Corte di Ottone I. Dal 20 settembre al 19 ottobre 2014 sarà possibile visitarla nella bellissima Maccagno, terra dell’imperatore Ottone I, presso la Casa dei Colori e delle Forme a Maccagno.

E’ la prima tappa di un tour che toccherà tutta l’Italia. II Ponte degli Artisti e Lino Monopoli hanno riunito più di 50 artisti da tutto il mondo, ognuno dei quali fornirà la propria versione del burattino.

Savi Arbola, presidente dell’associazione spiega che “E’ questa la forza del personaggio di Pinocchio, nella sua semplicità descrive in modo inequivocabile il cammino dell’individuo dalla sua nascita, l’adolescenza e lo sviluppo fino alla piena maturità, come metafora della vita nella ricerca di se stessi. L’idea è di “viaggiare o vagabondare” insieme ai Pinocchi realizzati da Lino Monopoli affidandoli ad artisti e viaggiatori, per creare un percorso comune di ricerca e narrazione.

pinocchio 66 route pinocchio cina

Pinocchio a Cannes

Pinocchio a Cannes

pinocchio metropinocchio strada

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. franca Filippini ha detto:

    GRANDE SUCCESSO DI LINO MONOPOLI E IL SUO PINOCCHIO GIRAMONDO

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>