Published On: Gio, Feb 9th, 2012

Continua la sensibilizzazione pro-differenziata

La campagna di comunicazione progettata da E.R.I.C.A. insieme al Comune di Rapallo e alla ditta Aimeri Ambiente, con il supporto di CONAI, per promuovere il nuovo Centro di Raccolta Comunale del Poggiolino, prevede una serie eterogenea di eventi.

Nel corso della conferenza stampa che ha inaugurato la nuova isola ecologica del Poggiolino, Nino Enrico Abbatino, rappresentante della società E.R.I.C.A. ha spiegato in dettaglio le iniziative.

E’ stato realizzato un pieghevole informativo contenente le principali informazioni sulla struttura: come accedervi, i rifiuti che possono essere conferiti, orari, ecc.

Non manca ovviamente la comunicazione attraverso Facebook rivolta all’utenza più informatizzata. E’ stata creata infatti una pagina con i contenuti di tutte le campagne di comunicazione sui rifiuti a Rapallo: i cittadini possono aderire cliccando «Mi piace», ricevendo così le informazioni in tempo reale.
Tutti a scuola di compostaggio: Lunedì 27 febbraio ore 21, presso la Sala Consiliare del Comune di Rapallo e giovedì 1 marzo presso l’aula magna dell’ITCG «F. Liceti» si terranno realizzati due incontri pubblici di formazione sul compostaggio domestico. Saranno in primo luogo ricontattati i 345 cittadini che aderirono durante la campagna di avvio del servizio mentre lettere informative saranno recapitate alle utenze nelle frazioni, dove si presume ci sia la maggior parte delle abitazioni che possiedono uno spazio verde od un orto dove poter effettuare il compostaggio. Passato un adeguato periodo dai corsi seguito dei corsi verranno effettuati dei controlli educativi sul compostaggio per aiutare i cittadini a risolvere eventuali problematiche.

Imparare a teatro. Nel corso dello spettacolo “Meno 100 chili“, ideato ed interpretato da Roberto cavallo, presidente di ERICA ed esperto di rifiuti a livello europeo, vengono ripercorse in modo coinvolgente e interattivo, basandosi comunque su un’accurata ricerca scientifica, le azioni che ognuno può mettere in pratica nella vita di tutti i giorni per ridurre di almeno un quintale ogni anno la propria produzione di rifiuti urbani (pari a più di 1/6 del totale).

Imparare sin da piccoli. Una corretta educazione dei bambini alle tematiche ambientali li renderà dei futuri adulti più consapevoli e rispettosi. Per questo verranno effettuate 80 ore di incontri in classe a partire dal 24 febbraio. 20 classi delle scuole primarie (ex elementari) di Rapallo verranno coinvolte da un’animatrice esperta per imparare a fare la raccolta differenziata, attraverso giochi e storie divertenti. Viene dato risalto anche al personale docente attraverso corsi di formazione insegnanti.

Verrà infine messa in scena da una compagnia esperta nell’educazione ambientale, per le scuole primarie (ex elementari), una replica dello spettacolo “Guarda come ti sei ridotto”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>