Published On: Gio, Apr 13th, 2017

Convenzione tra Privati e Comune sulla gestione di telecamere sicurezza

La Giunta del Comune di Chiavari ha recentemente deliberato uno schema generale di convenzione atto a disciplinare le modalità di acquisto ed installazione di telecamere da parte di soggetti privati, da inserirsi nel circuito esistente di video-sorveglianza comunale. Il sistema di videosorveglianza installato dal Comune di Chiavari sul proprio territorio per perseguire i propri fini istituzionali si è rivelato, nel corso del tempo, un servizio ineccepibile ed indispensabile a supporto dell’ordine pubblico e della sicurezza urbana, valido ausilio per le Forze dell’Ordine che si trovano ad operare in Chiavari e importante supporto per indagini di polizia giudiziaria. Per le motivazioni suddette è auspicabile l’implementazione del sistema stesso, e a causa delle limitate risorse della pubblica amministrazione, si è inteso con tale provvedimento a ricorrere all’intervento di soggetti privati, i quali hanno manifestato più volte l’interesse a posizionare apparecchi in prossimità di aree o immobili di proprietà.

In tale ottica i soggetti privati potranno provvedere all’acquisto di telecamere per il controllo delle aree pubbliche prospicienti gli immobili di proprietà o quelli amministrati, dandole in gestione al Comune di Chiavari, nel rispetto di quanto prescritto all’art. 12 del Regolamento Comunale per l’esercizio dei sistemi di videosorveglianza.

I manufatti, acquistati dai privati, potranno essere inseriti nella rete comunale già esistente, nel rispetto della vigente normativa sulla privacy, in quanto i privati non avranno alcun accesso alle immagini, nella disponibilità esclusiva del Comune di Chiavari.

Il Comandante della Polizia Locale stipulerà gli atti successivi, sulla scorta di quanto previsto dalla convenzione medesima, apportando le eventuali prescrizioni che si rendessero necessarie, da valutarsi caso per caso.