Published On: Mer, Set 7th, 2016

Coop Rapallo, dalla città le prime reazioni

C’è da immaginarsi che terrà banco almeno per le prossime 24 ore la notizia del definitivo via libera – ma senza “passare dal via” della politica – all’ampliamento del punto vendita Coop a Rapallo. E sul tema cominciano ad arrivare le prime reazioni ufficiali, positive e negative. Fin da stamattina, col seguente comunicato diffuso dal circolo locale del Partito Democratico, da sempre favorevole all’espansione:

Eppure l’avevamo detto!

La posizione del PD di Rapallo è stata molto chiara fin dall’inizio ed è stata formulata solo dopo aver ascoltato tutti i soggetti coinvolti. Altri si sono schierati per il SÌ o per il NO senza aver preso visione di nulla e senza aver ascoltato nessuno, magari poi cambiando idea senza nemmeno spiegare perchè.

Abbiamo espresso la nostra posizione favorevole già il 25 febbraio, per primi e in tempi non sospetti e già allora avevamo capito, ascoltando tutti e sopratutto leggendo le carte, che la Coop si sarebbe espansa comunque, rispettando tutte le leggi, magari con qualche metro in meno, magari con qualche mese in più, magari con un qualche carta e burocrazia in più, ma si sarebbe espansa comunque, alla faccia di chi si voleva incatenare.

[…]

La città di Rapallo deve ringraziare innanzitutto il vicesindaco Brigati ma anche un manipolo di Consiglieri di maggioranza e opposizione che a questo punto si sono adoperati nel tentativo, riuscito, di quadrare il cerchio, di avere cioè egualmente l’opera da 350.000 Euro, opera che, a questo punto, non era più dovuta.

A questo punto infatti l’opera non era più dovuta e le carte lo dimostrano, chi dice il contrario non sa di cosa stiamo parlando.

Ovviamente ringraziamo i vertici della Coop che nostro malgrado, nonostante abbiamo fatto di tutto e di più per perdere questi 350.000 Euro, hanno saputo superare tutto e arrivare in fondo e donarci l’opera.

Era evidente che l’opposizione alla Coop era strumentale e politica ma alla fine, per il bene della città, è finito tutto bene.

In ogni caso non serbiamo rancore e aspettiamo all’inaugurazione della passerrella pedonale sul Boate anche chi ha votato contro in Consiglio Comunale, come ha detto giustamente Brigati: «ha vinto la Città».

Il seguente comunicato, di tono radicalmente opposto, ci perviene invece dall’ufficio stampa di Confesercenti Tigullio:

Il coordinamento di Confesercenti Tigullio interviene nuovamente sull’ampliamento della Coop di Rapallo, giudicando negativamente il modo in cui il Comune ha gestito la singola vicenda. «Una gestione che giudichiamo semplicemente deficitaria, perché fatta di audizioni, interminabili discussioni virtuali sui media locali, dichiarazioni di voto che alternativamente abbracciano prima il sì e poi il no, come banderuole impazzite, per poi ritrovarci di fronte a quello che, oggi, viene presentato come un “atto dovuto”».

«Ancora più preoccupante della vicenda in sé – prosegue il coordinamento – resta il fatto che non è ancora stata intrapresa, come da tempo Confesercenti richiede, una discussione complessiva sulla rete commerciale di Rapallo, che evidentemente non può essere ulteriormente rinviata. Il fatto poi che la Regione abbia nel frattempo approvato le modifiche alla programmazione commerciale, toglie ogni alibi all’amministrazione. A questo punto, riteniamo spetti alle associazioni di categoria avanzare proposte congiunte per evitare il riprodursi di situazioni analoghe, ma soprattutto per disegnare un possibile futuro per le centinaia d’imprese del turismo, dei servizi, dell’artigianato e del commercio che operano a Rapallo».

La Coop di via Sciesa

La Coop di via Sciesa

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>