Published On: Lun, Apr 29th, 2013

“Cristiani e Riformisti” a sostegno di Valentina Ghio

lista Cristiani e riformistiSESTRI LEVANTE. “Una lista che incarna due anime, una più cattolica e vicina ad un partito storico come quello di centro, e una di spiriti liberi, non appartenenti ad a nessun partito  ma vicini al centrosinistra”. Così Enrico Pozzo, assessore al commercio e al turismo uscente, ha descritto la quarta delle liste che sosterranno Valentina Ghio alle elezioni comunali di fine maggio. Nove donne e sette uomini, età media 43 anni e solo due di loro in passato hanno già ricoperto incarichi politici. “Il programma della candidata è l’espressione di diverse esperienze lavorative e realtà cittadine, un programma che rappresenta un rinnovamento non solo di persone ma anche di idee, con una visione diversa, rispetto al passato, dello sviluppo della città”. Ghio ha passato in rassegna i tre filoni fondamentali del suo programma: “Lavoro, inteso come tutela e presidio dell’industria, creando le condizioni per favorirlo tramite una fiscalità locale e un’urbanistica intelligenti, a sostegno delle piccole e medie imprese;  territorio, con una nuova programmazione impostata sullo stop al consumo del territorio e un’attenzione verso il dissesto e la tutela del suolo; servizi, con un impegno ancor maggiore nel sociale, a sostegno di infanzia, anziani, famiglie, fasce deboli – ha spiegato la candidata -. Sono lieta di vedere anche in questa lista tanti giovani, cui è indispensabile dare voce in un momento in cui la tendenza è quella all’astensionismo o al voto di protesta”.

presentazione lista Cristiani e RiformistiHanno preso parte alla presentazione anche l’assessore provinciale Giovanni Boitano, l’ex parlamentare Gabriella Mondello, il sindaco di Castiglione Chiavarese e consigliere provinciale Giovanni Collorado e il consigliere uscente Giuseppe Ianni. “La scelta di sostenere Valentina Ghio è assolutamente in linea con l’amministrazione della giunta regionale – ha detto Boitano -. Riteniamo che la ricetta Ghio sia quella giusta per creare sviluppo e proteggere le realtà industriali presenti sul territorio”. Gabriella Mondello ha fatto idealmente da madrina, ricordando quando al principio degli anni ’80 fu eletta prima donna sindaco della provincia di Genova: “La nascita di questa lista coincide con quella del nuovo governo, atipico ma che deve dare fiducia dopo tanti mesi in cui a prevalere è stata la mancanza di speranza – ha detto Mondello -. Vedo in Valentina Ghio una mia discepola, essendo stata anche una mia allieva al liceo, oggi come allora seria e tenace; fidiamoci di chi come lei si è battuto per il sociale e per salvare Fincantieri, mettendosi in campo in prima persona”. Collorado ha ricordato l’appartenenza al Distretto sociosanitario coordinato da Ghio e il progetto del sistema museale, che unisce Sestri e Castiglione Chiavarese in un unico polo: “I nostri Comuni hanno lavorato molto insieme sia sotto l’aspetto dell’assistenza che per la realizzazione del progetto del museo – ha detto il sindaco del vicino Comune – proprio grazie alla collaborazione tra le nostre realtà a breve anche noi potremo inaugurare il nostro museo nella frazione di Masso”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>