Published On: Mar, Giu 4th, 2013

Da Beethoven a Ezra Pound e Bubi e Frieda Bacigalupo: concerti e convegno

L’universo del pianoforte

4° incontro

Ezio Piola, Musicainsieme

in collaborazione con “Musica in Villa”

mercoledì 5 giugno, ore 17.00

Da Hauptmann a Hemingway

Società e cultura nel Tigullio del primo Novecento

Massimo Bacigalupo, professore ordinario di Letteratura anglo-americana,

Dipartimento di Lingue e culture moderne, Università degli Studi di Genova

Carlo Vita, critico d’arte e scrittore

sabato 8 giugno, ore 17.00

 

 Mostra “Il mondo di Giuseppe e Frieda Bacigalupo

Cultura internazionale a Rapallo 1912-1999”

a cura di Massimo Bacigalupo e Carlo Vita

aperta fino al 30 giugno

Spazio Aperto di Via dell’Arco, Santa Margherita Ligure

 

mercoledì 5 giugno

Ludwig van Beethoven – Franz Liszt

Sinfonia N.9 Op. 125 “Corale” – trascrizione per pianoforte solo (maestro Maurizio Baglini)

L’ultima sinfonia di Beethoven, composta in totale sordità, segnò una rivoluzione musicale: il coro e i solisti venivano per la prima volta utilizzati nell’ambito della forma sinfonica.

Liszt, che considerava Beethoven uno dei massimi artisti di tutti i tempi, ne fece una trascrizione per pianoforte rendendo così omaggio al compositore, ma entrando anche nei suoi schemi mentali e logici per rielaborarli: attraverso la sua genialità strumentale e musicale l’opera, al pari di altre sue trascrizioni, diventa “nuova” pur conservando le qualità originali.

Mirabile l’interpretazione del trentottenne maestro Baglini.

 

sabato 8 giugno

Nei primi anni del ‘900 si diffonde sempre più il bisogno di sole e di luce che si riflette anche nell’arte: gli artisti sono alla ricerca di luoghi aperti e inondati di luce per trovare ispirazione. E’ così che la Riviera di Levante si popola di pittori, musicisti, scrittori provenienti da ogni parte del mondo e acquista una dimensione internazionale.

In questo crocevia di nazionalità si trova perfettamente a suo agio il medico (ma anche tennista di fama) Giuseppe “Bubi” Bacigalupo, figlio del farmacista di Rapallo, madre tedesca, cresciuto in Germania: insieme a lui la moglie statunitense Frieda Natali, pediatra.

Ancora ragazzo gioca a tennis con Ezra Pound, ma l’occasione per conoscere molte celebrità è rappresentata dall’apertura della clinica Villa Chiara, nel dopoguerra.

A raccontare quegli “anni d’oro” presso l’Associazione “Spazio Aperto di Via dell’Arco” di Santa Margherita sarà il figlio Massimo Bacigalupo, docente di Letteratura anglo-americana all’Università di Genova, traduttore e regista di film che hanno fatto la storia del cinema underground italiano.

La mostra, curata dallo stesso Bacigalupo e da Carlo Vita e aperta fino al 30 giugno, documenta attraverso la vita e le conoscenze di “Bubi” e Frieda quell’epoca: il poeta Ezra Pound che gioca a tennis, la diva del cinema muto Lilian Gish in barca, gli scrittori Ernest Hemingway e Max Beerbohn, il drammaturgo Gerhard Hauptmann e innumerevoli altri.

Tutti, in un modo o nell’altro, gravitano intorno ai Bacigalupo, “organizzatori di cultura”, tanto che la rivista Realités, in un articolo del 1981 sulle attrazioni del Tigullio, evidenziò che «Nel dopoguerra una coppia straordinaria ha reso la vita di Rapallo più felice e intensa per i visitatori anglosassoni. Giuseppe (Bubi) Bacigalupo e la moglie americana, Frieda Bacigalupo-Natali, sono entrambi medici. La storia di Rapallo nel dopoguerra è per larga parte la storia dei Bacigalupo. Nessuno scrittore che ha vissuto a Rapallo ha saputo resistere alla tentazione di scriverne».

Entrambi gli incontri hanno il patrocinio del Comune di Santa Margherita.

Appuntamento mercoledì 5 e sabato 8 giugno alle ore 17.00, in via dell’Arco 38 a Santa Margherita Ligure.

L’ingresso, come per tutte le iniziative dell’Associazione “Spazio Aperto”, è libero e gratuito.

spazioaperto.sml@alice.it      0185 696475

 

Pianoforte/Cultura Tigullio – Spazio Aperto – Santa Margherita Ligure – Comunicato stampa

Ezra Pound a Rapallo

Ezra Pound a Rapallo

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>