Published On: Sab, Ott 19th, 2013

Da domani caccia nuovamente aperta in Liguria

cacciaDa domani, Domenica 20 Ottobre, dopo la sospensione dell’ attività venatoria di Mercoledì scorso, i cacciatori potranno rimettere le doppiette a tracolla. Questo è la comunicazione pervenutaci dall’Assessore Renata Briano dopo lunghe trattative con la Commissione Regionale. Le uniche variazioni attuate nel calendario venatorio sono state:

– Esclusione del Porciglione dal calendario venatorio,

-Divieto munizioni al piombo in caccia di selezione

– Divieto munizioni al piombo per tutte le specie nelle zone umide ( acquitrini , stagni , paludi )

Il nostro giornale cercherà, tramite comunicazioni dirette da parte dell’Assessore Briano, di tenere aggiornati i cacciatori su eventuali cambiamenti o novità sull’attività venatoria.

 

Displaying 4 Comments
Have Your Say
  1. Fedricxs ha detto:

    La cronaca del Lunedi mattina..infatti…è piena di gente ammazzata nei boschi dai cacciatori ..!!! mah…

  2. Roller ha detto:

    Chiedo scusa per un misprint. Dopo “Ma c’è il divieto (omissis) 223 Remington” va un PUNTO INTERROGATIVO.

  3. Roller ha detto:

    “Il nostro giornale cercherà, tramite comunicazioni dirette da parte dell’Assessore Briano, di tenere aggiornati i cacciatori su eventuali cambiamenti o novità sull’attività venatoria.”
    Certo che questo giornale non è molto neutro. Interessante il divieto di munizioni “al piombo” ma c’è il divieto di usare palle a frammentazione o calibri 223 Remington. Uno di questo proiettili (meno di 2 grammi) ha una energia cinetica di circa 2000 J e a 400 metri è in grado di forare una lamiera d’acciaio di un elmetto militare. Infatti è un calibro usato nel celebre fucile d’assalto M 16 e proiettile consentito nella caccia. Io protesto la libertà di ogni Italiano di potere circolare liberamente e senza timori nei boschi. Specie se sono di sua proprietà.

  4. Credo che sarebbe stato più corretto affermare che il giornale si premurerà anche di informare tutta la cittadinanza circa la possibilità di farsi magari una bella passeggiata nei boschi (magari di proprietà…) senza rischiare di venire feriti o peggio. La comunicazione è importante, un giornalista non dovrebbe essere così palesemente di parte allorquando scriva in veste professionale. A meno che la testata non abbia un orientamento pro caccia dichiarato.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>