Published On: Lun, Ago 22nd, 2016

Da Sestri levante a Tallinn in Estonia: scambi artistici tra ulivi, sassi, luce e vento

Mostra Dalla Terra al Cielo _ l’ulivo _ il sasso _ la luce _ il vento presso Loewenschede Tower, galleria dell’associazione Asuurkeraamika OÜ, Tallinn, Estonia – Dal 26 agosto al 16 ottobre 2016  – opere di Alfredo Gioventù e Isabella Tholozan.
Due artisti sestresi saranno ospiti a Tallin, dal 28 agosto, con la mostra allestita in una delle torri medievali che circondano il centro storico della capitale estone. La torre Loewenschede è sede
dell’associazione Asuurkeraamika OÜ, che, oltre ad attività laboratoriali e seminari, propone mostre
di ceramica contemporanea e arti applicate. I contatti tra il progetto ArTura e l’associazione, avviati
in occasione della mostra personale di Alfredo Gioventù all’ETDM Museo Nazionale Estone di Arti
Applicate, hanno consentito di concretizzare questo scambio culturale.

Carpe Diem e Artura, organizzatori della trasferta in Estonia, sottolineano che ogni spesa per l’evento è interamente sostenuta in proprio: il Comune ha dato il Patrocinio. Carpe Diem il 25 settembre ha organizzato una mostra fotografica anche in Francia, a Dole, città gemellata con Sestri Levante.

La mostra rende omaggio al paesaggio ligure antropizzato e segnato dalla cultura dell’ulivo e dell’olio e propone il dialogo tra due artisti che utilizzano medium molto diversi: la fotografia e la ceramica. Entrambi gli artisti sono attratti dalla luce particolare che vibra negli uliveti liguri. Dal Genius loci nasce un linguaggio artistico universale che parla del rapporto tra la terra ed il cielo, la luce e la durezza. Il progetto è nato in occasione degli eventi Pane e Olio che Sestri Levante, membro dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, propone annualmente.

La fotografa Isabella Tholozan partecipa all’evento con l’associazione Carpe Diem:
“… Una sorta d’indagine fotografica sull’uso delle reti per la raccolta delle olive che amplifica il fascino di queste terra trasformandola, per pochi giorni l’anno, in una inconsapevole installazione artistica.
A questi “luoghi abitati e frequentati dall’uomo” è dedicata questa mia opera fotografica, espressione del “Genius loci” scaturito dalle sensazioni e dall’osservazione dell’interagire della natura con il lavoro dell’uomo, trasformati, attraverso il medium fotografico, della loro oggettività, fino a diventare l’informale rappresentazione di un’emozione, costantemente controluce”.
Alfredo Gioventù: “…Lo sguardo verso la luce, che deve, necessariamente, possedere il fotografo, mi costringe e a distogliere l’attenzione dalla terra, verso l’alto, in uno spazio in cui la vertigine è caratteristica costante. Ripidità costituita da rocce che si tuffano nel mare per lasciarsi consumare e rendere dolci al tatto e alberi che si arrampicano ostinati ancorandosi a quella poca terra che l’erosione consente di accumulare in nicchie di pietra. Il paesaggio del Baltico, al contrario, è disperatamente attratto dalla luce, che lì è quasi assente per molti mesi  all’anno. Anche il mare è diverso, per quanto gli Achei dell’Odissea sembra che provangano proprio da quelle terre. Erano dei cacciatori di luce anche loro…”
A Tallin i rappresentanti di Carpe Diem verificheranno la possibilità di avviare ulteriori contatti e scambi
artistici e di artigianato con associazioni e fotografi estoni. Si prevede, entro ottobre 2016, di ospitare a Sestri Levante, presso la Torre dei Doganieri, lo spazio Lanfranco Colombo ed in eventuali altri spazi da definire, opere di ceramisti e fotografi estoni proposti dall’associazione Asuurkeraamika OÜ e dalle altre
realtà culturali con la mediazione e supervisione di Anne Tiivel, curatore delle raccolte di vetro e
pelle dell’ETDM Museo Nazionale Estone delle Arti Applicate.

Isabella Tholozan. Biografia
Sono nata a Torino ma vivo a Sestri Levante dal 1973, anno in cui ho iniziato gli studi artistici presso l’ISA, Istituto Statale d’Arte, di Chiavari, dove ho conseguito il diploma di maestro d’arte e la maturità artistica. Collaboro con le Associazioni “Carpe Diem” di Sestri Levante, “DLF” di Chiavari e “Juta” di Lavagna, tutte impegnate nel volontariato culturale e sociale per la divulgazione della fotografia e dell’arte terapia.
Mi occupo inoltre di critica fotografica e lettura portfolio fotografico in collaborazione con il Dipartimento Cultura della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche FIAF e la rivista
specializzata FOTOIT.
Da alcuni anni partecipo, in collaborazione con arte-terapeuti, laboratori di arte terapia, in applicazione del metodo steineriano e di foto-terapia, in applicazione del metodo Giudy Weiser.
· Mostra fotografica e pittorica “Elaion il dono di Athena” – Levanto Sala Espositiva Comunale – Agosto 2010.
· Mostra di pittura e fotografia personale presso La Maison Arredamenti di Sestri Levante – Agosto 2011.
· Progetto fotografico promosso dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche Italiane “FIAF”, commemorativo del 125° Anniversario dell’Unità d’Italia.
· Portfolio fotografico “Il Dedalo di Enrica”, segnalazione al 6° Portfolio al Mare di Sestri Levante promosso dall’Associazione Carpe Diem, edizione 2012.
· Mostra fotografica e pittorica “Elaion” – Levanto Sala Espositiva Comunale – Agosto 2012.
· Mostra fotografica “Scatti e Scarti”, in collaborazione con il design Ester Pasqualoni, Settembre 2012, presso la Cappella Espositiva di Palazzo Fasce – Sestri Levante.
· Mostra fotografica in collaborazione con il progetto “Artura” e il ceramista Alfredo Gioventù, “Dalla Terra al Cielo – l’ulivo, il sasso, la luce, il vento” – Torre dei Doganieri Sestri Levante, dicembre 2013.
· Collettiva di arte-terapia presso la Galleria di Arte Contemporanea Cristina Busi di Chiavari Settembre 2013
· Personale fotografica “Il Dedalo di Enrica” – presso la Sala Espositiva Comunale di Palazzo Fascie – Sestri Levante – 2014
· Mostra Antologica “AR-Tura Percorsi” – Presso Torre dei Doganieri di Sestri Levante – Marzo 2016

Alfredo Gioventù. Biografia
Nasce a Sestri Levante nel 1952, dopo un percorso didattico – artistico a “bottega” si laurea in Lettere Moderne e si specializza in ceramica presso i centri di F. P. della Liguria, dove eserciterà, come docente di Storia dell’Arte e Tecnologia, sino alla fine degli anni ’90. Nel 1980 inizia una ricerca artistica rivolta alle possibilità espressive dei materiali ceramici cotti ad alta temperatura, lo porterà alla realizzazione di numerose opere pubbliche su concorso o commissione.
Dal 1996 si dedica al coordinamento di importanti progetti per la didattica museale e per il rapporto
tra cultura materiale e territorio (Museo di Sant’Agostino (Ge) , rete internazionale degli Ecomusei
della Pietra in Europa), tenendo mostre e conferenze. Nel 2004, con l’illustrazione della fiaba di M.
Lodi “Il castagno” attraverso opere in ceramica dedicate, culminata con la personale NarraTerra presso il museo GAM di Genova, si consolida l’interesse per il rapporto tra arte e natura che porterà il suo percorso plastico – ceramico ad avvicinarsi alle tematiche dell’Art in Nature e ad avviare, insieme all’artista Daniela Mangini, il progetto ArTura _ Territori tra Arte e Natura per la realizzazione di importanti eventi nazionali ed internazionali.
Le sue opere sono presenti nei musei di: Sestri L., Montelupo F., Spezzano, Caltagirone, Lodi, Laveno, Albisola, Torgiano, ArteSella, con le collezioni BAU6 e BAU11 presso il Museo Pecci e Mart.
Opere pubbliche: opera per Avis, Riva T.; “Arcipelaghi di parole”, Albisola S.; monumento alla Resistenza, Sestri L.; opera per Mariele Ventre, Sestri L.; monumento alla Resistenza, Velva; Muro
delle Meraviglie, Caltagirone; Fontana della Sirena, Sestri L.
Mostre recenti principali: “Per Undas” Creativity, Torino, 2016; “Contemporary Ceramics” Officine
Saffi, Milano 2015; “La scultura ceramica contemporanea in Italia” GNAM, Roma, 2015; “Mae Terra Mar” Portogallo 2014 – 2015; “Metamorfosi” Sant’Andrea, Isola d’Elba; “Il terzo sasso” performance presso la Biblioteca d’Arte del Castello S. di Milano, 2014; “Racconti metamorfici” Castello di Agliè, 2013; Panteophonia Museo Nazionale delle Arti Applicate di Tallin, 2012; “del sogno di Daphne” Museo Marino Marini, Pistoia.  Opificio Ceramico Alfredo Gioventù

ArTura _ Territori tra Arte e Natura _ Torre dei Doganieri
Il progetto ArTura _ Territori tra Arte e Natura _ Torre dei Doganieri nasce nel 2010 dal desiderio
del Comune di Sestri Levante e dell’Opificio Ceramico Alfredo Gioventù di valorizzare un
monumento pubblico di grande fascino, situato in una zona molto importante per la nostra identità
storica e culturale e di coinvolgere la città ed i suoi ospiti in un percorso nel quale il filo conduttore
è il rapporto tra arte – natura, territorio – cultura, lo stesso che anima la ricerca artistica di Alfredo
Gioventù.
In questi anni presso la Torre dei Doganieri sono state organizzate circa 30 mostre che hanno
proposto sia artisti di fama nazionale che esperienze di ricerca artistica sul territorio, coinvolte
diverse discipline oltre la ceramica e creato, assieme al MuSel, il progetto “Presenze d’Arte a Sestri
Levante”. ArTura ha realizzato numerosi incontri aperti al pubblico con figure di rilievo nel
panorama culturale ed invitato a Sestri Levante realtà che si occupano di didattica e pedagogia di
livello nazionale.
Dalla collaborazione con le scuole del territorio è nato il progetto pedagogico “ArT’in…” legato al
rapporto arte – natura che ha ricevuto riconoscimenti nazionali ed internazionali e che, nel corso
degli anni, ha coinvolto tutte le realtà del territorio che si occupano di educazione.
Il progetto Artura, inoltre, collabora con le più rilevanti manifestazioni del Comune apportando
contributi in temi e contenuti nell’intento di far vivere la Torre come luogo di produzione culturale
poliedrica.

Carpe Diem
Carpe Diem è un’associazione nata a Sestri Levante nel dicembre del 2008 con lo scopo di
promuovere e divulgare la fotografia e la cultura dell’immagine attraverso l’organizzazione di
esposizioni, convegni, conferenze, corsi, attività didattiche, ricreative e manifestazioni culturali in
genere.
Promuove e realizza progetti fotografici per documentare il territorio locale e i suoi aspetti sociali,
ambientali e culturali oltre a recuperare e rivalutare il patrimonio fotografico locale compresa la
ricerca storica, antropologica, etnografica con l’obiettivo del recupero delle tradizioni, usi, costumi.
Carpe Diem in questi anni ha collaborato con l’Amministrazione Comunale di Sestri Levante alla
gestione di alcuni aspetti pratici e organizzativi della manifestazione “Sestri Levante – Una penisola
di Luce” arrivata a Luglio di quest’anno alla sua decima edizione e entrata, da alcuni anni, nel
circuito nazionale di Portfolio Italia, prestigiosa manifestazione della Federazione Italiana
Associazioni Fotografiche FIAF, dedicata alla cultura del portfolio fotografico.
www.associazionecarpediem

Tallinn, sede mostra

Tallinn, sede mostra

10

Fotografia di Isabella Tholozan

2

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>