Published On: Ven, Lug 21st, 2017

Diecimila Testimoni di Geova si incontreranno (ogni anno) a Genova

Li chiamano anche “Testimoni di Genova”, scherzosamente. Parliamo delle comunità dei Testimoni di Geova, fino a qualche tempo fa considerati male a causa del loro proselitismo nelle case (ora diminuito, grazie all’uso di espositori mobili nelle strade), e a causa della loro norma religiosa contro le trasfusioni di sangue. Oggi, dopo quanto si è visto nel mondo da parte di alcune religioni, confessioni, sette, integralismi etc, i Testimoni di Geova sono considerati decisamente meglio. Inoltre, sono in forte crescita, se si considera il numero dei partecipanti al congresso di Genova, tutti provenienti dalla sola Liguria, oltre che da Alessandria e Massa Carrara.
Avvio dei lavori oggi alla Fiera di Genova l’avvio del congresso che ha per tema: “Non ti arrendere”.

Saranno tremila i volontari che gestiranno i servizi del congresso da oggi a domenica. Dato il numero di convenuti, entrano in gioco le nuove regole per la sicurezza, dopo gli incresciosi fatti di Torino.
E’ probabile che il congresso diventi un appuntamento annuale fisso.