Published On: Gio, Gen 24th, 2013

Digitale terrestre e disservizi nel Tigullio: Capurro plaude i due bandi regionali

Antenne tv digitale terrestre sul monte di PortofinoGENOVA. Comprendere le ragioni dei numerosi disservizi causati, specialmente all’utenza del Golfo del Tigullio e del suo entroterra, dalla migrazione del sistema radiotelevisivo al digitale terrestre. E’ questo il senso di un’interrogazione illustrata ieri mattina in aula dal consigliere regionale Armando Ezio Capurro.

Capurro ha rammentato come nel mese di ottobre 2011, per quanto riguarda i programmi televisivi, anche la Liguria è passata dal sistema analogico a quello digitale terrestre.

“Oggi, in diverse zone del territorio della nostra regione e in modo particolare del Tigullio e nel suo entroterra – afferma Capurro – vengono segnalati da parte degli utenti numerosi disagi nella ricezione dei canali privati, ma anche di quelli Rai”.

“Gli utenti oltre pagare il canone per la televisione ed essere stati costretti ad acquistare il decoder non riescono a comprendere i motivi per cui, dopo mesi in cui era stato sbandierato che il passaggio dall’analogico al digitale avrebbe permesso una miglior ricezione e la possibilità di vedere un numero maggiore di canali, la realtà, almeno in alcune zone è completamente l’opposta” analizza il Consigliere regionale.

Nella replica, l’assessore allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli ha ricordato come in questi mesi la Regione Liguria, in collaborazione con i Comuni, ha intrapreso un lavoro di mappatura al fine di individuare le criticità con l’obiettivo di arrivare ad una corretta ricezione del segnale su tutto il territorio al fine di garantire la pluralità dell’informazione. Guccinelli ha infine spiegato come la Regione Liguria ha predisposto ben due  bandi per favorire le emittenti televisive ad adeguare le proprie strutture ricevendo il plauso di Capurro che ha quindi concluso: “bene le iniziative intraprese che permettono di limitare i disagi segnalati dalla popolazione”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>