Published On: Mar, Gen 14th, 2014

Disastro ATP Tigullio. Precisazioni: niente raddoppio contributi

I Comuni di Chiavari, Lavagna, Santa Margherita Ligure e Sestri Levante desiderano chiarire in merito agli oggetti delle riunioni di ieri su ATP.

In particolare, su certa stampa (non da noi, che abbiamo preferito aspettare) è stato indicato come i Comuni azionisti abbiano discusso di un raddoppio della quota a loro carico per il servizio e questo non corrisponde al vero:  non si è affatto parlato di tale impostazione atteso che si  tratterebbe di un percorso non fattibile dal punto di vista giuridico.

La posizione assunta dai Comuni è stato ovviamente collaborativa e da distinguersi sulle due questioni fondamentali del Concordato e della rivisitazione dell’Accordo di Programma: nel primo caso ci sono stati presentati alcuni dati aggiornati e si sono discusse problematiche di ordine procedurale per trovare la soluzione più idonea, mentre nel secondo caso i Comuni soci hanno dato la propria piena disponibilità all‘aumento del 10%, evidenziando come sarebbe invece complesso ipotizzare aumenti maggiori.

Ricordiamo poi come sia in corso una procedura concordataria delicata, che impone a tutti gli attori massima prudenza nelle dichiarazioni, al fine di tutelare l’azienda, i lavoratori e i cittadini fruitori del servizio: per tale ragione non è opportuno entrare nei dettagli delle discussioni intercorse. Nell’interesse di tutti è necessario lasciar lavorare i professionisti dell’azienda per l’ottenimento del risultato migliore possibile.

Commento schietto
Meglio lasciare fallire l’azienda e riassorbire i dipendenti in un’azienda davvero privata, che avrebbe meno costi, un migliore management, e garanzie maggiori per i cittadini e i lavoratori.

atp

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>