Published On: Lun, Mar 18th, 2013

Discarica di Sestri Levante, i dati delle analisi

A chiusura della polemica sulla discarica comunale (vedere l’articolo precedente, con video e foto), il Comune oggi ha reso noti i dati relativi alla discarica comunale Ca’ da Matta, effettuati periodicamente da Chemilab di Chiavari (Arpal effettua visite a campione: due lo scorso anno).
Il sindaco Lavarello, l’assessore Di Lorenzo, l’ingegnere Bonardi ribadiscono che “il percolato non è mai fuoriuscito dalla discarica” e che la sua produzione sarà ridotta a zero con il completamento del capping (copertura) su tutti i lotti.
Del resto la produzione di percolato è di poche gocce/secondo (vedere foto) che finiscono in una vasca di sicurezza in cemento, sotto la quale vi è una seconda cisterna di sicurezza. Il percolato di là poi finisce nel depuratore dal quale viene reimmesso in circolo all’interno della discarica stessa per ulteriore depurazione. “Fino al 2009 non vi era depurazione e il percolato veniva trattato solo col ricircolo” specificano i responsabili del Comune”.
I controlli sul biogas si effettuano una volta al mese, mentre il piezometro per il controllo del terreno sottostante viene controllato ogni tre mesi. Molto più frequente il controllo sulle acque e l’aria al di fuori della discarica“.

I dati prodotti dallo studio di controllo ambientale Chemilab sono molto spesso al di sotto della soglia minima di rilevamento. E’ così in data 11/03/2013 per l’ammoniaca a monte della discarica. Dopo la confluenza del rio Gaggi l’ammoniaca passa a 0.98 mg/litro. Un chilometro più sotto, l’ammoniaca passa a 0.45 mg/l (e a 0.18 in data 15 marzo). Lo stesso risultato (0.45) si ha all’interno della discarica nel canale di gronda interno nord.

Riguardo le polveri sottili PM10 presenti nell’area del nuovo lotto della discarica:
Le polveri come il metano, mercurio etc sono tutti inferiori alla soglia minima di rilevamento dei sensori.

Rispetto all’acqua nel canale di scarico interno alla discarica in data 14 febbraio 2013 vi sono 8.3 mg./l di solfati; 0.02 di nitriti e 2.04 di nitrati; cadmio, piombo sotto la soglia; rame a 5 mg./l; ferro a 5 mg./l. Mercurio sotto la soglia di tracciabilità dei sensori.

Un km. più sotto -all’altezza del ponte di Monte Domenico- i dati scendono sotto lo zero, esclusi i solfati -che aumentano, (ma non per effetto della discarica da dove erano usciti in quota 8.3 mg.). Aumento a 3.67 per i nitrati (a 2.04 all’uscita del Rio Gaggi dall’altezza della discarica).

Rio Gaggi, all'altezza della discarica

Rio Gaggi, all’altezza della discarica

il flusso del percolato in cisterna

il flusso del percolato in cisterna

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>