Published On: Gio, Feb 23rd, 2012

Domani sera a Villa Sottanis “Cinema: lavoro e confilitti”

CASARZA LIGURE. Le associazioni Popoli solidali e l’Anpi di Casarza Ligure, gli Acari di Rapallo e il centro Donato Renna, in collaborazione con la fondazione Micheletti di Brescia, che organizza il concorso nazionale Roberto Gavioli, riservato a documentari che hanno per tema il lavoro, venerdì 24 febbraio presso l’auditorium della Sala Sottanis di Casarza Ligure, alle ore 21, propongono una serata dal titolo Cinema: lavoro e conflitti con la proiezione di due documentari.

Mi piaceva lavorare – un bergamino racconta di Michael Grabek e Zingonia – Il miraggio di Sandra Lebbolo, Sara Luraschi e Claudia Radaelli. Il primo ha per protagonista un bergamino, cioè un addetto all’allevamento delle mucche da latte, che racconta la sua vita di lavoro nelle stalle e le lotte che vi ha condotto; nel secondo si intrecciano vari temi, dal bilancio su una speculazione edilizia del passato, Zingonia, prevedibile fallimento di una città-satellite alle porte di Bergamo, alla solidarietà tra abitanti, tra i quali molti migranti, di questi edifici in via di degrado, ai comitati di lotta per non pagare i debiti accumulatisi con la società dell’acqua, ai rapporti conflittuali con le istituzioni. E il filo che lega le opere sono proprio i due temi della serata: lavoro e conflitti.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>