Published On: Sab, Gen 12th, 2013

Domenica 20 gennaio: visita con speleologo e geologo alle miniere di Libiola

Domenica 20 gennaio, alle 9:30 inizierà la visita guidata alle miniere di Libiola. L’incontro era stato rimandato a causa del cattivo tempo domenica scorsa. Lo stesso problema naturalmente potrà ripresentarsi, nel qual caso ci sarà un nuovo rinvio. La partenza è prevista al parcheggio dell’ospedale in via Terzi. Da lì ci si muove verso la galleria Castagna a Libiola. Si richiede l’uso di scarponi da montagna o scarpe da ginnastica alte. Il gruppo sarà accompagnato da un geologo e da uno speleologo. Coordinamento: Martino Tassano.

Le miniere di Libiola sono tra le più antiche d’Europa: al loro interno sono stati reperiti strumenti di scavo risalenti alla preistoria. Conosciute e utilizzate prima e dopo l’impero romano, tornarono attive grazie a due mazziniani, fuggiti da Roma e riparati nel Tigullio. Costoro -resisi conto dell’importanza economica del rame ancora presente in quantità- chiesero aiuto agli amici mazziniani inglesi, e si aprì così la Libiola mining company, che contribuì alla ricchezza di Sestri Levante, fece costruire strade e una parte del porto, da dove il minerale scavato veniva trasportato a Liverpool. A Londra esiste una Libiola street. (foto: azzurrite -o carbonato di rame- proveniente da Libiola, by circolo Acli Trigoso).
Libiola azzurrite

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>