Published On: Lun, Ago 5th, 2019

Dopo lo stop balneazione, controlli sulla rete fognaria di Sestri, ma non è solo abusivismo… Costi comparati delle bollette

A Sestri levante prosegue il lavoro di indagine sulla rete fognaria, in seguito a diversi divieti di balneazione decretati da ARPAL dopo i rilievi effettuati all’indomani di giornate di pioggia . A oggi sono state rilevate 30 “difformità” negli allacci privati della città (soprattutto in via della Chiusa).
Come abbiamo già scritto su Tigullio News, i problemi si verificano soprattutto perché la rete fognaria è vecchia e di limitata capacità. Ci sono inoltre commistioni tra la rete di acque bianche e quella di acque nere, nonostante le reti siano separate, al di là degli scarichi abusivi nella rete di acque piovane.
Quindi servirà anche uno studio sulla rete di tubazioni fognarie della città.
Servirà anche uno studio sui costi delle bollette, comparando quelli praticati a Sestri Levante e quelli di altre città vicine.

Intanto nella frazione di Azaro sono cominciati i lavori per il collegamento con la rete fognaria urbana. La frazione non è attualmente servita dalla pubblica fognatura e utilizza singole fosse imhoff di tipo privato a servizio delle varie abitazioni. Si prevede la posa di circa 2.300 m di condotta in pvc del diametro 200 mm… La cosa ci sorprende alquanto per il ritardo.
Inoltre -se funzionano- non c’erano incentivi per le fosse biologiche nelle zone agricole, al posto dei costi economico-ambientali delle reti fognarie…?

COMUNICATO STAMPA SULLA RETE FOGNARIA
Il Comune di Sestri Levante ha richiesto al gestore IREN di impostare un programma di interventi di miglioramento ambientale della rete fognaria cittadina volto a individuare in primo luogo eventuali criticità lungo le condotte e gli allacci privati e, in secondo luogo, a segnalare e ingiungere ai proprietari di realizzare gli interventi di ripristino delle difformità.

Un’azione coordinata che in un paio di mesi ha coinvolto via XXV Aprile, piazza Matteotti, via Cappellini, via Penisola di levante, via Portobello, via della Chiusa, via Garibaldi, viale Rimembranze e via Cambiaso e che ha consentito l’individuazione di anomalie negli allacci privati di 4 attività, 50 abitazioni, 4 condomini, portando all’emanazione di 30 ingiunzioni che invitano i proprietari a effettuare i lavori di ripristino. Attualmente i controlli puntuali vanno avanti e proseguiranno anche in altre parti della città a partire dalla zona di via Nazionale.

I soggetti privati, in maniera molto collaborativa anche in ragione del fatto che spesso non sapevano della non conformità degli allacci – che sono di pertinenza privata e non del gestore -, hanno effettuato o stanno per effettuare gli interventi necessari al ripristino della situazione ottimale. La condizione degli allacci è infatti fondamentale per il corretto funzionamento della rete fognaria, con risvolti sia dal punto di vista ambientale che della presenza di odori che invadono gli spazi cittadini, un effetto di più immediato riscontro. Inoltre la conformità degli allacci è una condizione necessaria per il mantenimento dell’agibilità e l’uso degli edifici.

Per questa ragione si invitano i cittadini a segnalare eventuali criticità, e i proprietari di immobili a verificare la conformità e tenuta idraulica dei propri allacci privati fino all’immissione nella rete pubblica e la separazione delle acque nere dalle acque bianche.

Il percorso, che costituisce un’azione strutturale e puntuale, proseguirà nei prossimi mesi, fino a ottenere una situazione controllata nella sua interezza e riportata allo stato di conformità, anche in vista dell’entrata in funzione del nuovo depuratore.

Il Comune di Sestri Levante ha inoltre richiesto ulteriori interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che hanno coinvolto via Garibaldi e via XXV Aprile con il ripristino di chiusini e pozzetti e via per S.Vittoria su cui sono state effettuati interventi di pulizia e videoispezioni. La prossima settimana inizierà invece la pulizia approfondite delle condotte su via Nazionale, nel tratto compreso tra Lapide e il supermercato Gulliver.

Iren, con la collaborazione del Comune di Sestri Levante, sta inoltre realizzando il nuovo collettore fognario a servizio della frazione di Azaro.

Si tratta di un intervento necessario poiché la frazione non è attualmente servita dalla pubblica fognatura e utilizza singole fosse imhoff di tipo privato a servizio delle varie abitazioni. Si prevede la posa di circa 2.300 m di condotta in pvc del diametro 200 mm a partire dalla frazione di Azaro sino alla fognatura esistente presente sulla strada provinciale n. 88. I lavori hanno avuto inizio nel mese di luglio e termineranno la prossima primavera. L’intervento, a carico di IREN, prevede un investimento di oltre 290.000€ .

Foto di archivio