Published On: Gio, Lug 5th, 2018

Due interventi in elicottero in soccorso di turisti nelle Cinque Terre

Due interventi dell’elicottero dei Vigili del Fuoco nelle Cinque Terre. Si spera che -nei casi che riguardano i turisti, previo l’intervento e le successive cure- qualcuno paghi i costi vivi.
Il primo per un soccorso a Corniglia, nel comune di Vernazza, in località Prevo.
Per cause in corso di accertamento, un turista è caduto, scivolando  per circa tre metri. Immediata la risposta della Sala Operativa VV.F. che inviava sul posto, dalla sede centrale, una squadra con cinque unità operative specializzate nelle tecniche SAF, a bordo di un mezzo fuoristrada e un autofurgone attrezzati con materiali per tecniche di derivazione Speleo-Alpino-Fluviali, per l’appunto.

Sul posto giungeva anche l’elicottero dei Vigili del Fuoco DRAGO 65, dal quale venivano verricellati gli aerosoccorritori VV.F. e il personale sanitario di bordo. Le operazioni a terra, svolte congiuntamente dal personale Vigili del Fuoco, personale sanitario e personale del C.N.S.A.S., servivano a stabilizzare il paziente, il quale veniva poi issato a bordo dell’elicottero DRAGO 65 a mezzo verricello, e trasportato all’Ospedale San Martino di Genova.

Mentre erano ancora in corso queste operazioni, un’altra richiesta di intervento arrivava dal sentiero che collega Vernazza a Monterosso, dove una turista accusava un malore. Immediato il trasferimento di tutto il dispositivo di soccorso, per portarsi nel punto del nuovo intervento. Anche in questo caso, il personale sanitario richiedeva l’intervento dell’elicottero; essendo DRAGO 65 impegnato nel trasferimento del primo paziente, interveniva PEGASO per il recupero della persona e il suo trasferimento all’ospedale di Massa.

Archivio