Published On: Mer, Nov 9th, 2016

Due nuove intitolazioni e un riconoscimento a Vincenzo Fascie a Sestri Levante

Si è riunita la Commissione Toponomastica del Comune di Sestri Levante. E’ stata deliberata:
1) L’intitolazione della nuova piazza antistante il complesso immobiliare cooperative ed il retro della Chiesa di S. Paolo in Pila a Don Nando Negri.
Don Nando Negri nasce a Chiavari il 9/3/1920, viene ordinato sacerdote alla fine della guerra, il 22/4/1945 e nominato curato a Castello di Carro. Dopo undici mesi il Vescovo Casabona lo chiama come Viceparroco a Lavagna e gli affida l’incarico di rispondere all’appello del Papa Pio XII “Salviamo il fanciullo” di occuparsi cioè dei ragazzi di strada. A fine estate 1946 inizia a cercare collaboratori e firma il contratto di affitto di Villa Parma, ex quartier generale delle truppe di occupazione tedesche. Questa è considerata la data di nascita del Villaggio del Ragazzo. Nel 1955 don Nando acquista un vecchio hangar a San Salvatore di Cogorno dove trasferisce l’attività; il Centro Formazione Professionale viene inaugurato nel 1960. Successivamente aprirà “l’Agricola” a Sampierdicanne, il Centro “Titti Costa Zenoglio” a Castiglione Chiavarese e l’ex Monastero della Visitazione a Chiavari  come Centro polivalente.

La frase centrale di Don Nando è: “E’ questo il segreto educativo del Villaggio del Ragazzo: favorire e sviluppare il senso della libertà, spogliarsi il più possibile dalle dipendenze, favorire il senso critico della vita, tendere sempre a promuovere la persona umana rispettando le idee dei singoli individui. Il senso religioso del Villaggio del Ragazzo è l’ Amore”. 
Don Nando si è spento la sera del 6 luglio 2006. Nel 2013 ha preso avvio la causa di beatificazione.

2) Intitolazione nuovo parco realizzato in Via Negrotto Cambiaso a Paolo Sterza.
Paolo Sterza (1921-1984) è stato Presidente dell’ AVIS di Sestri Levante. Persona carismatica sia dal punto di vista sociale che da quello umano, a suo tempo fu nominato dall’ Amministrazione “Cittadino sestrese dell’anno”.

3) Modifica denominazione tratto di strada (tratto semaforo via Terzi/via Mori fino all’incrocio di via Fabbrica e Valle/via Primi) da via Fabbrica e Valle a via Arnaldo Terzi.

4) Riconoscimento struttura ex Convento dell’ Annunziata a Vincenzo Fascie.
Apposizione lapide per ricordare alle future generazioni che la preziosa struttura è stata acquistata dal Comune di Sestri Levante con i grandi benefici del Lascito Fascie.
Vincenzo Fascie nato a Sestri Levante l’ 11/9/1833 è morto in Roma il 28/12/1920. E’ stato un grande benefattore disponendo dei suoi beni mobili e immobili a favore della sua città e della sua gente, lasciando erede per gran parte del suo patrimonio il Comune di Sestri Levante.
Il Comune di Sestri Levante ha quindi alienato negli anni ‘90 il consistente patrimonio immobiliare di Roma per acquistare il prezioso convento dell’Annunziata. Fascie nel testamento dispose inoltre di nominare alla sua morte una commissione esecutrice per “agevolare ed eseguire tutti i legati”.
Nella Commissione – tra gli altri – è stato nominato membro di diritto, quale membro della Famiglia, Francesco Giuseppe Baratta che restò in carica fino all’estinzione della Commissione Amministratrice.
Il Vice Sindaco – Presidente della Commissione – Pietro Gianelli
complesso dell'annunziata sestri levante