Published On: Sab, Set 21st, 2013

Duro contenzioso tra la sindaca Valentina Ghio e la Segretaria Comunale Rossella Caprara

E’ molto probabile che siamo di fronte a uno scontro senza alternative tra  la massima carica politica del Comune  e la massima carica tecnica e istituzionale. La sindaca Valentina Ghio e la Segretaria Comunale Caprara hanno un contenzioso nato il giorno dopo le elezioni (vedere il testo di annullamento del Decreto qui di seguito). Ha probabilmente ragione quindi l’opposizione quando -nella persona del Consigliere Marco Conti (Popolo per Sestri)- scrive che “le ragioni per cui il Sindaco vuole avvalersi della facoltà di sostituire l’ attuale Segretario Generale non sono dettate dall’esigenza di riorganizzare al meglio la macchina comunale, ma bensì da uno scontro che si è creato tra le due cariche“.

Il 12 giugno la Segretaria Comunale Dott.ssa Rossella Caprara era stata confermata “de facto” dal Sindaco a latere della nomina ad interim dell’ Area 4 (Lavori Pubblici) e dell’ Area 6 (Polizia Municipale). Ma tre mesi dopo il Decreto viene considerato nullo e illegittimo e anzi ottenuto con “eccesso di potere” incompatibile con la legge (che pone un limite di 60 giorni alle nomine dei Segretari).
Ovviamente la questione sarà oggetto di interrogazioni -da parte del consigliere Conti (il quale in un comunicato parla di “dubbi sulla capacità di governo del sindaco”) e da parte di altri membri dell’opposizione- nel prossimo Consiglio comunale.

DECRETO SINDACALE (19 settembre 2013)
Oggetto: Annullamento del Decreto n.6 del 12.6.2013 recante “Attribuzione incarico di reggenza ad interim dell’Area 2, dell’Area4 – escluso il servizio Ambiente – e dell’Area 6, al Segretario Generale Dott.ssa Rossella Caprara “

– Visto e richiamato il proprio decreto in oggetto;
– Considerato che il provvedimento è stato predisposto su iniziativa della Segretario Generale e proposto alla scrivente il giorno successivo all’insediamento con la prospettazione dell’urgenza di assicurare la continuità di esercizio delle funzioni dirigenziali ad interim” ;
– Considerato che la scrivente ha sottoscritto il decreto in una situazione peculiare ritenendolo indeclinabile e confidando che il suo contenuto corrispondesse esattamente all’oggetto ed alle finalità enunciate da chi lo aveva concepito e predisposto d’ufficio;
– Considerato che, nella giornata di giovedì 12 settembre, la scrivente Sindaco ha comunicato verbalmente alla Segretario Generale dott.ssa Rossella Caprara la propria intenzione di avvalersi della facoltà di cui all’art, 9 9 del D. Lgs. LB/OB/2000 n. 267 e procedere alla nomina di un nuovo segretario comunale;
– Considerato che in quell’occasione la Segretario Generale ha esibito alla scrivente testo del decreto n .6/2013 da cui si evidenzia che:
a) il quarto capoverso delle premesse reca : “Ritenuto di confermare quale Segretario Comunale la Dott.ssa Rossella Caprara. . .” ;
b)  il punto 1 del dispositivo reca: “Di confermare la nomina della dott .ssa Rossella Caprara ( . . . ) quale Segretario di questo Comune;
– Considerato che tali contenuti sono totalmente estranei all’oggetto e all’atto stesso (…)

– Tutto quanto sopra considerato

DECRETA
1) di annullare il proprio decreto n. 6 del 12.6.2013 nella parte delle premesse in cui si menziona la conferma della nomina della dott.ssa Rossella Caprara quale Segretario di questo Comune e al punto 1 del dispositivo;
2) di confermare il medesimo atto nella parte in cui affida alla Segretario Generale Dott.ssa Rossella Caprara l’incarico di reggenza ad interim dell’Area 2, dell’Area 4 – escluso il servizio Ambiente- e dell’Area 6;

Il Sindaco

comune sestri

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Guerra di berodi rossi.. per un popolo di besughi..

  2. ahi ahi ahi ha detto:

    Con un Sindaco che firma senza leggere non si dormono sonni tranquilli… Se poi legge senza capire… ancora peggio! È già la stagione dei totani?

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>