Published On: Gio, Giu 25th, 2020

Duro scontro politico nel Comune di Santa Margherita

Il sindaco di Santa Margherita ligure Donadoni risponde all’opposizione in Consiglio comunale, nel corso di uno scontro che riguarda forse più la questione del porto che la gestione dell’emergenza Covid-19 nei mesi scorsi.
Di seguito il Comunicato del Sindaco. In basso, quello dell’opposizione.

COMUNICATO DEL SINDACO
Dopo l’incontro in Commissione avvenuto il 15 giugno 2020, dopo la riunione dei Capigruppo del 18 giugno 2020, 45 minuti prima dell’inizio del Consiglio comunale odierno, le Opposizioni hanno fatto sapere via mail che non parteciperanno ai lavori “per motivi politici” che sarebbero stati spiegati “in seguito”.

Con questa assenza, la pratica numero 5 all’ordine del giorno, quella relativa alla chiusura dell’iter avviato nel 2011 di messa in sicurezza e gestione del porto da parte della Santa Benessere & Social – sul quale invece sta intervenendo l’Amministrazione Comunale con fondi e procedure di Protezione Civile –  (il cui progetto definitivo era stato depositato nel settembre 2018 e la cui istruttoria comunale era terminata il 15 maggio 2020) non si è potuta discutere per mancanza del numero legale.

Si è appreso da un successivo comunicato stampa congiunto dei due Gruppi di Opposizione che i motivi della mancata partecipazione consisterebbero in un giudizio “totalmente negativo” sull’operato di questa Amministrazione e in particolare nel mancato coinvolgimento delle Opposizioni nell’affrontare l’emergenza Covid-19… Rispettando tutte le  posizioni, lasciamo a ciascuno ogni valutazione, anche se pare difficilmente comprensibile il nesso di connessione tra queste motivazioni e la chiusura della procedura “Burlando” sul nostro porto.

Per parte nostra già domani mattina provvederemo a convocare il Consiglio comunale in seconda convocazione in modo da poter decidere questa pratica, di fondamentale importanza per la città, nella prossima settimana.

Continueremo a lavorare per adempiere al mandato che i Cittadini di Santa Margherita Ligure ci hanno conferito. Non perderemo neanche un secondo di energia per prendere parte a questi teatrini della vecchia politica che, a quanto pare, prescindono dall’età anagrafica.

COMUNICATO DELL’OPPOSIZIONE
Ci siamo riuniti in questi giorni per analizzare l’operato dell’Amministrazione Donadoni ad un anno dal suo insediamento e il giudizio emerso è totalmente negativo. Nonostante la nostra disponibilità a collaborare per il bene della città, non siamo mai stati interpellati dal Sindaco e le nostre proposte, serie ed attuabili, non hanno mai goduto di considerazione alcuna, anzi, quasi sempre le pratiche da votare in Consiglio comunale ci vengono comunicate con pochi giorni di anticipo, tanto da risultare difficile valutarle al meglio.
Abbiamo più volte esposto al Sindaco queste nostre istanze, soprattutto durante l’emergenza Covid-19 quando sarebbe stato opportuno unire le forze ma, nonostante la disponibilità espressa da qualche membro della Giunta, nei fatti nulla è cambiato, al punto che, tra tutte le categorie interpellate, mancano i Consiglieri di Opposizione. Si vorrebbe limitare il ruolo di chi rappresenta i cittadini in Consiglio comunale a quello di soldatino pronto ad alzare la mano e questo, francamente, è inammissibile.
Per questi motivi, non essendo disposti a tollerare oltre la dispotica gestione del Sindaco, abbiamo unanimemente deciso di disertare i lavori del Consiglio comunale.
Resta inteso che, pur nell’assenza dall’Aula consiliare, non intendiamo abdicare alla nostra funzione di amministratori e tuteleremo la Città in tutte le sedi che riterremo opportune, rispettando il mandato che la maggioranza dei sammargheritesi ha dato congiuntamente ai nostri due gruppi.
Anche per questo riteniamo opportuno che ci venga permesso di esercitare pienamente il nostro ruolo di Consiglieri.
Creuza de ma-L’alternativa per Santa
Progetto Santa Insieme con Voi