Published On: Gio, Feb 6th, 2020

Ecco le destinazioni dell’imposta di soggiorno nel 2020 (estesa nella durata)

Sestri Levante.
Sperando che il coronavirus non colpisca il turismo, data la paura di prendere l’aereo e di frequentare luoghi affollati… nel 2020 l’imposta di soggiorno, che colpisce il turismo alberghiero e non solo, sarà estesa in durata.

La  Giunta Comunale ha approvato le modifiche alla Delibera sull’applicazione dell’Imposta di Soggiorno anche a seguito dei lavori  della Conferenza del Turismo portati avanti nell’incontro di giovedì 30 gennaio durante il quale è stato dato conto dell’utilizzo del gettito derivante dall’applicazione dell’Imposta di Soggiorno nel 2019 e si è avviato il confronto per l’utilizzo di quello del 2020 che ha portato all’impostazione  dell’accordo di utilizzo.

La riunione della Conferenza è stata anche occasione per un momento di confronto sulle nuove modalità di applicazione dell’Imposta, con un proficuo scambio di opinioni tra i vari rappresentanti di categoria presenti al tavolo che hanno portato la propria esperienza e i propri punti di vista sulle novità introdotte. Per questa ragione la Sindaca Valentina Ghio ha comunicato alle categorie alcuni correttivi che integrano la Delibera che stabilisce le nuove modalità di pagamento dell’Imposta di Soggiorno. Nella pratica l’aumento dei giorni di applicazione dell’Imposta sarà graduale, 5 giorni nel 2020 che passeranno a 7 nel 2021. Inoltre i gruppi turistici per l’anno 2020 continueranno a pagare l’Imposta per i primi 3 pernottamenti nei mesi da marzo a giugno e di settembre e ottobre (mentre saranno 5 a luglio e agosto).

“Il lavoro e il confronto che si sviluppano all’interno della Conferenza del Turismo si dimostrano ogni volta utili ed efficaci – commenta Ghio – .  Il nostro obiettivo resta sempre lo stesso: mettere in campo misure che abbiano un risvolto concreto all’interno dell’ambito in cui vengono applicate. In questo caso parliamo di politiche turistiche che facciano la sintesi di obiettivi, strumenti, possibilità per lavorare su un percorso di sviluppo comune, che veicoli le energie su strategie che facciano il bene di tutto il comparto turistico”.

Prosegue Ghio: “L’aumento dei giorni di applicazione dell’Imposta non cambierà radicalmente la dimensione del gettito ottenuto ma ci consentirà di avere un raggio d’azione più ampio su alcune voci di spesa importanti, come le manifestazioni, a cui potremmo dare un maggiore sostegno. In questo modo ci avviciniamo anche alle modalità di applicazione degli altri Comuni del comprensorio Tigullio, con l’obiettivo di avere una politica di applicazione, almeno per quello che riguarda i giorni, il più simile possibile”.

Il rendiconto dell’utilizzo del gettito dell’Imposta di Soggiorno  ha evidenziato un investimento complessivo di 70 mila euro sui servizi di informazione e promozione (ufficio IAT, materiali informativi, fiere ed eventi promozionali, comunicazione, press e blog tour), 50 mila euro sulla mobilità di territorio (navetta per le spiagge e navetta di collegamento con l’aeroporto di Genova), il sostegno al Riviera International Film Festival, ad altre manifestazioni e all’associazione Sentieri a Levante per quasi 35 mila euro.
Altri 20 mila euro andranno sul servizio di sicurezza integrativa estiva. La proposta per il 2020 ricalca quanto rendicontato in relazione all’utilizzo del 2019, a fronte dei buoni risultati ottenuti. Sono confermati quindi gli investimenti su informazione e promozione, i servizi di mobilità, anche in relazione ai percorsi di sostenibilità ambientale che l’Amministrazione Comunale sta portando avanti, i servizi di sicurezza integrativa notturna nel periodo estivo. Vedranno invece un maggiore investimento il settore delle manifestazioni, con il Riviera International Film Festival, che si è dimostrato essere un evento di alta qualità e un importante veicolo promozionale per la città, e gli eventi natalizi in particolare. Anche l’associazione Sentieri a Levante vedrà una integrazione del contributo rispetto all’anno precedente, in virtù dell’ottimo lavoro sulla rete sentieristica che il gruppo di volontari sta portando avanti da qualche anno a questa parte.