Published On: Gio, Mag 16th, 2013

Edilizia e urbanistica a Sestri, comunicato di Sivori

Il Candidato sindaco Massimo Sivori, nell’ambito dei suoi incontri con le associazioni cittadine ha recentemente incontrato le categorie professionali degli ingegneri, degli architetti e dei geometri  che operano a Sestri Levante, per illustrare il suo programma e discutere sulle principali tematiche inerenti l’edilizia e l’urbanistica. L’incontro si è svolto presso il Ristorante “Mira”, nell’ottica di un libero scambio di idee e proposte.

 Gli spazi per uno sviluppo virtuoso dell’edilizia, lo sappiamo tutti, a Sestri non ci sono – esordisce Sivori – dico perciò che bisognerà porre un freno alla speculazione edilizia che ha imperversato in questi anni e cercare, soprattutto in periodi di crisi come quello che stiamo attraversando, di valorizzare e recuperare il più possibile l’esistente; sono quindi favorevole alle ristrutturazioni, a dare il via ad un’operazione di riqualificazione delle zone periferiche della città, soprattutto quelle a monte della ferrovia, coinvolgendo in primis i professionisti di Sestri Levante. Naturalmente bisognerà operare tenendo sempre a mente l’impatto estetico di qualsiasi intervento: Sestri è una città splendida e non è ammissibile – come invece è accaduto – che vengano costruite vere mostruosità in cemento, che deturpano e sviliscono il paesaggio”.

 Sivori aggiunge: “Se verrò eletto mi impegnerò innanzitutto a sostenere le famiglie che vogliano ristrutturare la loro casa, rendendo le pratiche più semplici e cercando, per quanto possibile, di ridurre l’impatto delle tasse”.

Sivori prevede anche incentivi per l’installazione di sistemi fotovoltaici, attraverso il reperimento di fondi europei, e agevolazioni per le piccole cooperative, a patto che siano “vere”, ossia realmente formate da gruppi di famiglie che così intendano dividere il carico dell’investimento, e non da fantomatici “prestanome” per illecite speculazioni immobiliari come invece spesso di fatto accade.

 Di seguito alcuni punti tratti dal Programma per Sestri Levante sui temi dell’edilizia e dei lavori pubblici

Mantenimento e salvaguardia delle bellezze naturali.

Basta seconde case – stop alla cementificazione del territorio.

Piano prima casa – anche d’intesa con le cooperative edilizie – per giovani coppie residenti sul territorio comunale, in modo da invertire la triste tendenza di questi ultimi anni, che ha costretto molte famiglie a trasferirsi altrove.

Porto: interventi per evitare l’ insabbiamento e studiare una soluzione per l’attracco delle navi da crociera (con sistemi innovativi e leggeri, senza muraglioni di cemento).

Pulizia sistematica dei torrenti e rivi.

Manutenzioni sistematiche dei beni comunali.

Costante pulizia ed asfaltatura strade.

Studio e decisioni relative ad un buon depuratore.

Miglior utilizzo dei beni comunali.

Messa in sicurezza dello specchio acqueo e dei natanti presenti al suo interno.

Messa in sicurezza della foce del torrente Petronio, ripristinando il finanziamento di 800.000 euro cancellato, inaspettatamente, dall’Amministrazione uscente.

Displaying 4 Comments
Have Your Say
  1. Andrea ha detto:

    Tutte belle iniziative ma i soldi? e il patto di stabilita?

  2. Brian ha detto:

    Da quel che ho visto, indagando un po’ nelle liste che si presentano, quella di Sivori è l’unica ad avere persone competenti al suo interno in materia ambientale, che per mia conoscenza, so essere stati fuori regione a lavorare in ambito di sistemazione idrogeologica del territorio e in ambito “energie rinnovabili”. Avevo assistito, la settimana scorsa, proprio alla conferenza stampa specifica in queste materie, ed ero rimasto sbalordito per la totale diversità di approccio di questi ragazzi a questi problemi, frutto di esperienza vissuta sul campo, non le solite storie che da tutte le parti si sentono! Non solo fotovoltaico, e soprattutto, le coperture economiche per incidere nei vari ambiti…davvero preparati!

  3. Paolo Zolezzi ha detto:

    E’ stupefacente quanto tutti pensino di essere ecologisti incentivando l’energia fotovoltaica che è la più costosa in termini economici e solo da poco in termini di ritorno energetico! Gli attuali pannelli e l’attuale tecnologia saranno inoltre presto obsoleti per via della nuova tecnologia a base non più di silicio ma di rame, indio, gallio e selenio!

  4. Elisabetta Rebuffi ha detto:

    Se fosse vero tutto ciò che dice, lo voterei subito. Quale garanzia ci da che tutto ciò che dice verrà fatto? Del resto, anche chi è venuto prima di lui ha detto le stesse cose….ma non ha fatto nulla. A partire dal porto, la pulizia dei torrenti e rivi, pulizia delle strade ( ci sono ristoranti che operano con davanti alle tavole i bidoni della spazzatura che piano incredibilmente d’estate ), il depuratore…. Tutte belle promesse che vanno avanti indietro da anni…… Manca solo il campo da golf….

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>