Published On: Mar, Mag 2nd, 2017

El abrazo de la serpiente di Ciro Guerra vince il Riviera Film Festival

La rassegna cinematografica di Sestri Levante si è conclusa domenica con la  premiazione dei migliori film cui sono andate quattro statuette.
Ottima risposta del pubblico per la prima edizione del Festival.

Si è concluso domenica 30 aprile, nella sala Agave dell’ex convento dell’Annunziata, il Riviera International Film Festival, la prima edizione del concorso dedicato ai migliori registi under 35. Ad aggiudicarsi il premio di miglior film è stato il colombiano El abrazo de la serpiente di Ciro Guerra, mentre Amanda Kernell è stata eletta miglior regista donna per il suo film “Sami blood”, vincitore anche del premio del pubblico.
A Daniil Vorobyov, protagonista di “Out of love”, è andata la statuetta come miglior attore, mentre la miglior attrice è Baia Medhaffer di “Appena apro gli occhi”. Una menzione speciale anche per il francese “Baden Baden” di Rachel Lang.
A consegnare le statuette è stato David Franzoni, sceneggiatore premio Oscar per “Il Gladiatore” e presidente della giuria composta dallo scenografo Gianni Quaranta, dall’attore Marton Csokas, dall’attrice Valentina Lodovini e dalla giornalista Marta Perego. Presente, insieme al direttore esecutivo Vito D’Onghia, anche il fondatore e presidente della kermesse Stefano Gallini Durante, soddisfatto dell’esito della prima edizione del festival: «Decretare i vincitori è stato un lavoro lungo e non semplice – racconta l’ideatore del Riviera International Film Festival – Questo dimostra che tutti i film in concorso erano molto validi. Concludiamo questa prima edizione con  la certezza di aver messo le basi per un festival di spessore, considerata la grande risposta del pubblico: nelle serate clou, quella inaugurale e quella conslusiva, abbiamo avuto oltre 400 presenze, oltre la capienza della sala del Cinema Ariston. Una grande soddisfazione che ci spinge a pensare già alla prossima edizione».

Da “El abrazo del aserpiente”, 2015