Published On: Mar, Feb 14th, 2017

Elezioni a Genova: che progetto per la città? I punti decisivi

Elezioni comunali a Genova. Per Genova servono idee chiare e soprattutto aggiornate ai tempi moderni. Invece di pensare a Trump e alle politiche di San Marino, nel suo programma un candidato sindaco dovrebbe  pensare a dire la sua su cosucce come la crisi delle aziende, con conseguente mancanza di lavoro, Gronda… Terzo Valico… Beni Comuni… Rapporti con Iren …Calo Demografico… aereoporto internazionale…

Due punti centrali su cui fare chiarezza per “sfamare” e rilanciare la città

1- Un porto dotato di una logistica di livello internazionale e non determinata dai No Tav;
2- Industrializzazione hi tech. L’idiozia più colossale di questi anni (oltre ai deliri cementizi costruiti senza prima pensare a cosa mettere dentro ai palazzi) è stata quella di pensare all’hi tech come a qualcosa di universitario e di ricerca in stile IIT (=pochissimi occupati), mentre invece si tratta di pensare a un distretto industriale hi tech per creare molti posti di lavoro (pensando a un modello efficace di detassazione e facilitazioni per le aziende).
…A meno che non pensassero, quei Caligola, di poter creare ad Erzelli una Silicon Valley.
Ebbene, se non potrai mai fare una Silicon Valley, pensa almeno a fare un aggiornamento delle PMI lombardovenete, che sono un modello sempre decente ma da rilanciare e adeguare alla fase di concentrazione di capitali, fabbriche etc., imposta dalla crisi. Visto che Genova deve ripartire da zero, o quasi, c’è l’occasione per creare una filiera di imprese (allora sì “accompagnate” dalla ricerca).
In ogni caso, pensare al turismo come un fattore di ricchezza aggiunto, che dà un plusvalore allo stipendio base, ma che non è un sostituto delle decine di migliaia di stipendi da lavoro produttivo che a Genova venivano pagati ogni mese. Il turismo come la cornucopia di Genova (che non è Barcellona, Firenze, Venezia o Portofino) che avrebbe sostituito la produzione manifatturiera tradizionale o 4.0 è stata una bufala, una ciofeca, un prendere lucciole per la Lanterna.

export in Liguria

export in Liguria