Published On: Sab, Mar 2nd, 2013

Elezioni: Conti (Pdl) attacca Valentina Ghio su gestione fondi

E’ iniziata la campagna elettorale per il rinnovo del Comune di Sestri Levante. Il consigliere comunale Marco Conti (Pdl) ieri ha mosso le sue critiche, dopo che il suo capogruppo Bordero aveva aperto il fronte della scuola (la replica da parte Pdl è arrivata dal consigliere Matteo Venturini).

Diversi i punti di critica.
1) sostegno agli affitti:
Con una maggiore entrata IMU di 2,4 milioni di euro rispetto all’ICI del 2011, la candidata Ghio ha  il coraggio di vantarsi dell’elemosina di 100 mila euro per l’integrazione dell’affitto delle famiglie bisognose. Le ricordo che a Rapallo, con il 3 per mille sulla prima casa, il Comune ha stanziato 350 mila euro per l’integrazione degli affitti“.

2) Asili nido:
“…A Sestri Levante le strutture, sia pubbliche che private, non sono in grado di soddisfare le richieste: infatti solo 1 bambino su 6, dai 0 ai 3 anni, può essere accoltoA Chiavari, per esempio, la rete degli Asili Nido pubblici-privati, può accogliere 1 bimbo su 5 e a Recco addirittura 1 su 4.

3) Casa di Riposo “Le Due Palme” e Mediaterraneo:
Nella Casa di Riposo “le Due Palme” il gestore fa i salti mortali per tirare avanti il Comune ma, nonostante la Stella Polare sia posseduta a maggioranza dal Comune, lo stesso versa un canone annuo di € 10.000,00. Inoltre nel 2011 ha versato € 13.476,00 di ICI ed € 5.869,00 di TARSU e nel 2012 oltre € 17.000 di IMU. E’ il primo caso nella storia dove un Comune cerca di lucrare da un servizio sociale così indispensabile come la cura degli anziani”.

Il trattamento riservato alla Fondazione Mediaterraneo invece è molto diverso visto che non ha mai corrisposto un solo euro sia di ICI che di IMU”. Conti cita l’azzeramento del fondo di dotazione (circa 700.000 € di soldi pubblici) e ribadisce che “fino al 2009 la Fondazione non ha pagato il canone di locazione ma deve ancora versare una parte dei canoni concordati con la nuova convenzione”.
comune sestri

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>