Pubblicato il: ven, Nov 10th, 2017

Emergenza migranti: Santa Margherita sceglie l’ospitalità SPRAR

Il Comune di Santa Margherita Ligure ha pubblicato l’avviso per l’affidamento dei servizi relativi allo “Sprar”, servizi di accoglienza, integrazione e tutela per i richiedenti asilo, rifugiati e umanitari per il periodo tra il 2018 e il 2020 nel comune di Santa Margherita Ligure. Il sistema SPRAR è alternativo rispetto a quello in cui la scelta del sito e della città è demandata alla Prefettura.

Spiega il Vicesindaco Emanuele Cozzio delegato ai Servizi alla Persona: «La nostra Amministrazione ha deciso di aderire allo Sprar perché intendiamo governare noi in prima persona l’accoglienza, senza imposizioni. Con questo bando andremo a determinare, in base alle nostre possibilità, chi e in che modo si occuperà di un limitato gruppo di migranti, 22 persone. Alla base del progetto da noi elaborato – e ringrazio per la collaborazione Anci Liguria, il Distretto Sociosanitario 14, gli Uffici comunali, la Consulta del Volontariato e le Parrocchie cittadine – c’è anche un percorso pedagogico/educativo».

I soggetti che vorranno partecipare (esclusivamente cooperative sociali con determinati requisiti di competenze comprovate) dovranno quindi rispettare i criteri definiti dall’Amministrazione. Il progetto prevede l’accoglienza diffusa di persone che verranno accolte in appartamenti di civile abitazione, strutturati e arredati in modo adeguato; non saranno appartamenti di proprietà del Comune. Dovrà essere fornito un servizio di mediazione culturale e linguistica e una equipe si occuperà di orientare, accompagnare e informare i beneficiari nel percorso di conoscenza del territorio, dei servizi e delle opportunità presenti.

I migranti saranno accompagnati e orientati nella conoscenza del sistema di istruzione e formazione e  delle normative vigenti in vari settori. Il bando prevede anche esperienze di inserimento in attività di pubblica utilità con l’attivazione di borse lavoro che potranno essere svolte in collaborazione con le Associazioni cittadine sulla base delle esigenze delle stesse.

Proprio questo aspetto, non solo potrà favorire l’inclusione delle persone ospitate a Santa Margherita Ligure, ma anche la conoscenza reciproca attraverso l’impegno per la nostra comunità.

Il progetto SPRAR è stato presentato al Ministero dell’Interno in data 09 giugno u.s. Il servizio è economicamente sostenuto con fondi ministeriali, pertanto non saranno dedicate risorse economiche comunali destinate ai nostri cittadini. Tale finanziamento consentirà altresì al Comune di Santa Margherita Ligure di assumere 2 figure a tempo determinato che saranno dedicate al progetto stesso. L’avviso è pubblicato e visibile sul sito istituzionale del comune www.comunesml.it