Published On: Lun, Set 4th, 2017

Emergenza risse: quella scoppiata a Santa non è avvenuta al Covo di Nord est

Vi sono persino guerre giuste: quella contro hitler lo fu. Ci sono persino alleanze con persone diaboliche che sono utili: quella delle democrazie con  Stalin contro hitler lo fu.
E’ invece preoccupante il livello di aggressività che si solleva nella “gente comune” per motivi più che futili… Non importa poi molto se il sangue scorra davanti a una discoteca (com’è avvenuto in questi giorni a Sestri levante), oppure in un’altra zona delle città…

Il mio locale è completamente estraneo ai fatti”. Così Stefano Rosina, proprietario del  Covo di Nord Est, la discoteca di  Santa Margherita Ligure, smentisce la notizia secondo cui la rissa, scoppiata all’alba di questa mattina a Santa Margherita Ligure, sarebbe avvenuta proprio di fronte al suo locale.

Il Covo di Nord Est e’ estraneo a questa vicenda che e’ avvenuta in altra zona di Santa Margherita Ligure, ben lontano dalla discoteca – ribadisce Rosina -. Davanti al mio locale i controlli sono serrati, cerchiamo sempre di evitare che possano verificarsi situazioni pericolose, purtroppo quando si parla di movida violenta, il Covo di Nord Est finisce sempre in mezzo. Sono anni che stiamo lavorando per garantire un divertimento sicuro ai giovani, è sempre stato il  nostro obiettivo“.

Ai ragazzi nelle scuole occorrerebbe ricordare che esiste un’equazione fondamentale:
Usare le proprie mani contro qualcuno equivale a prendere a calci la propria intelligenza“.
Certo, se si tratta di fermare un pazzo che prende a calci un bambino, si deve intervenire anche fisicamente, se non ci sono altri mezzi.
Ma le risse tra ragazzi sono sempre futili, inutili, ingiuste, crudeli. Sono un culto alle dea Idiozia.
Andrebbero represse quasi con la ferocia con cui domenicani e gesuiti mandarono al rogo e torturarono i sospetti di eresia. Una ferocia che dovrebbe essere compiuta non coi supplizi ma coi libri, con le parole, col cervello.
Nelle ultime settimane nel Tigullio e in Italia sono scoppiate diverse risse.
I Comuni dovrebbero fare dei manifesti ironici, molto utili. Distribuirli nei locali e sul web.
Basterebbe una frase come: “Emergenza idiozia nel Tigullio. Chi si esprime solo con calci e pugni rischia di perdere il cervello, e i cervelli artificiali sono esauriti

Risse in Liguria e in Italia: un’emergenza