Published On: Mer, Ott 16th, 2013

Ennesima truffa a danni di anziano a Chiavari

Chiavari è terreno fertile per ladri e truffatori. La stazione dei Carabinieri comunica che nel pomeriggio di martedi  15 ottobre, un 87enne residente a Chiavati ha denunciato di essere stato vittima di una truffa. In tarda mattinata un quarantenne aveva bussato alla sua abitazione, qualificandosi come Maresciallo dei Carabinieri. Dopo essere entrato, lo ha convinto a consegnare il denaro custodito con la scusa di doverne accertare l’autenticità. E’ bastato poco al delinquente per sostituire la busta contenente € 800,00 con una simile contenente carta straccia e dileguarsi per le vie del centro.

Di seguito i Carabinieri suggeriscono un utile decalogo consultabile anche sul sito istituzionale www.carabinieri.it:

– non aprite agli sconosciuti e non fateli entrare in casa. Diffidate degli estranei che vengono a trovarvi in orari inusuali, soprattutto se in quel momento siete soli in casa;

– non mandate i bambini ad aprire la porta;

– comunque, prima di aprire la porta, controllate dallo spioncino e, se avete di fronte una persona che non avete mai visto, aprite con la catenella attaccata;

– in caso di consegna di lettere, pacchi o qualsiasi altra cosa, chiedete che vengano lasciati nella cassetta della posta o sullo zerbino di casa. In assenza del portiere, se dovete firmare la ricevuta aprite con la catenella attaccata;

– prima di farlo entrare, accertatevi della sua identità ed eventualmente fatevi mostrare il tesserino di riconoscimento;

– nel caso in cui abbiate ancora dei sospetti o c’è qualche particolare che non vi convince, telefonate all’ufficio di zona dell’Ente e verificate la veridicità dei controlli da effettuare. Attenzione a non chiamare utenze telefoniche fornite dagli interessati perché dall’altra parte potrebbe esserci un complice;

– tenete a disposizione, accanto al telefono, un’agenda con i numeri dei servizi di pubblica utilità (Enel, Telecom, Acea, etc.) così da averli a portata di mano in caso di necessità;

– non date soldi a sconosciuti che dicono di essere funzionari di Enti pubblici o privati di vario tipo. Utilizzando i bollettini postali avrete un sicuro riscontro del pagamento effettuato;

– mostrate cautela nell’acquisto di merce venduta porta a porta;

– se inavvertitamente avete aperto la porta ad uno sconosciuto e, per qualsiasi motivo, vi sentite a disagio, non perdete la calma. Invitatelo ad uscire dirigendovi con decisione verso la porta. Aprite la porta e, se è necessario, ripetete l’invito ad alta voce. Cercate comunque di essere decisi nelle vostre azioni.

I Carabinieri invitano tutti i cittadini a collaborare con il servizio di pronto intervento al nr. “112”, segnalando auto o persone sospette a qualsiasi ora del giorno e della notte.

carabinieri

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>