Published On: Lun, Feb 13th, 2017

Era marocchino il ladro seriale che svaligiava fino a 6 case per notte, a Leivi

Era un marocchino di 27 anni, il “topo di appartamento” seriale che -da solo- ha sparso danni e paura in tutta le case sparse della zona di Leivi, nelle ultime settimane, dove il giovane compiva fino a 6 furti per notte.
E si trattava anche di “colpi” di rilievo, se si pensa che tra i beni che sono stati recuperati c’era per esempio una bicicletta in carbonio “downhill” Cannondale, che in listino varia da un minimo di 3000 agli 8000 euro.
Rapina
il reato contestato. Il ladro -in perfetto stile “i soliti ignoti”, si concedeva anche una cenetta notturna e un sonnellino sul divano delle case svaligiate, spesso ville utilizzate come seconde case. Il fatto è che -a differenza del film- il marocchino prelevava ingenti quantità di beni e denaro. L’arresto è stato possibile grazie al fatto che, durante un furto, l’uomo era stato sorpreso dal padrone di casa e -anche se era riuscito a fuggire- il suo volto era stato identificato.