Published On: Mer, Ott 23rd, 2019

FdI: grave errore del PD sulla prostituzione minorile nel centro storico di Genova

Nota di redazione
Non conosciamo le motivazioni che hanno spinto il Pd del Consiglio comunale di Genova a bocciare una mozione che appariva netta e puntualizzata su fatti e non basata sulle solite polemiche e chiacchiere di cui ci annega la politica di ogni parte e colore. Sarebbe bene che il partito di Zingaretti precisasse cosa è avvenuto. Così come ne riferisce il comunicato di Fratelli d’Italia, il Pd ha commesso un incomprensibile errore su un tema etico importantissimo, la dilagante prostituzione minorile in cambio di dosi di droga nel centro storico. Ci sembra fuori da ogni logica lasciare le cose così, per giunta nel centro storico dove transitano turisti, scolaresche e famiglie dirette all’Acquario o al porto per le crociere.

Comunicato di Fratelli d’Italia
Con una mozione sulla tutela delle minorenni che nel centro storico vendono i loro corpi per una dose il capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio Comunale di Genova, Alberto Campanella, spacca la maggioranza di Governo.

“Oggi ho presentato una mozione molto semplice su un fatto di una gravità assoluta, si è scoperto che nei vicoli di Genova delle giovani, anche minorenni, vendono il loro corpo agli spacciatori Senegalesi e Nigeriani per la dose quotidiana – così racconta l’avvocato Campanella – e di fronte a questa mozione di buon senso e che per me va oltre la politica mi aspettavo un voto coeso del Consiglio, invece il PD e la Lista Crivello non hanno votato a favore ed hanno votato apertamente contro”.

Al voto contrario del PD e della Lista Crivello non è seguito il voto negativo del MoVimento 5 Stelle che ha votato a favore spaccando, per la prima volta da quando si è insediato il Governo Conte Bis, la maggioranza di Governo.

“Non capisco – spiega il capogruppo del partito di Giorgia Meloni – come si possa votare contro questa mozione, la vita dei nostri giovani credo sia molto più importante di un’ideologia e del voler sempre votare contro”.

Il problema della sicurezza del centro storico è un problema molto sentito dal Sindaco, dalla giunta e dalla maggioranza di governo della città della Lanterna e con questa mozione Fratelli d’Italia voleva proseguire nella direzione della tutela e della valorizzazione dei vicoli di Genova.

Aree di prostituzione e spaccio, a due passi dal Comune (nel 2015)