Published On: Sab, Gen 23rd, 2016

Fedez assediato da giovani fan a Sestri levante

Il rap Fedez -famoso già per almeno due generazioni di teenager, e conosciuto anche dagli adulti per la sua partecipazione alla trasmissione X Factor– è arrivato a Sestri levante ieri nel pomeriggio attorno alle 16:30. L’auto sulla quale il musicista si trovava si è fermata all’altezza del ristorante Balin, dov’è entrata una delle persone che lo accompagnavano, per un’informazione. Poco dopo Fedez con alcuni accompagnatori e amici sono scesi dall’auto. Il musicista aveva il volto semi nascosto da sciarpa (il suo tatuaggio sul collo è unico), occhiali etc. ma è stato notato da alcuni ragazzi che si trovavano in zona, dove in questi giorni è presente il luna park. In pochi minuti la notizia si è sparsa in tutto il luna park, e poi -con gli smart phone- è arrivato in un lampo sulla passeggiata a mare un centinaio di ragazzi e ragazze dai 13 ai 17 anni.
Fedez si era inoltrato in un carruggetto dietro il ristorante Balin, da dove era poi entrato in una porta secondaria di una villa che si trova nel carruggio principale di Sestri levante.
L’ “assedio” è durato un paio di ore, con canzoni, strilli, con tre ragazzi più grandi che autogestivano un servizio d’ordine improvvisato, con gli abitanti del carruggetto divertiti e un poco preoccupati per il prolungarsi della sosta dei piccoli fan.
Alle 18:30 sono arrivati vigili urbani e i carabinieri. Anche loro incuriositi: sembrava la mega fila delle audizioni di X Factor. Le due pattuglie arrivate si sono limitate a dire ai ragazzi che probabilmente Fedez era già andato via. Poco dopo alcuni sono andati davanti all’ingresso principale, dove Fedez si è lasciato intravvedere per qualche secondo dietro a una porta finestra, accolto dagli acuti delle fan con volumi -in piccolo, ma non troppo- che ricordavano i filmati dei Beatles (sentire nel secondo video in basso).
Vicino all’ora di cena, l’assembramento si è sciolto. I passanti chiedevano divertiti cosa succedeva. Sentito che si trattava di Fedez, sorridevano divertiti “Ah, ora capisco”, e andavano oltre.
La musica fa sempre scintille tra i più giovani come un filo conduttore, uno dei pochi, che unisce giovani e meno giovani, dopo la rivoluzione del pop, una delle poche riuscite a durare e cambiare buona parte del mondo.

20160123_18265320160123_18375420160123_182614

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>