Published On: Gio, Mar 16th, 2017

Festa del Papà al MuCast: una giornata da minatori, domenica 19 marzo

Il 19 marzo, giorno di San Giuseppe, tradizionalmente si festeggia la Festa del papà, un’occasione in più per passare una giornata, o addirittura l’intero weekend, padre-figlio e all’insegna della famiglia. Proprio perché il giorno della Festa del papà cade quest’anno di domenica, il MuCast, Museo Archeominerario di Castiglione Chiavarese, propone per la consueta apertura “Io e papà: una giornata da minatori”, con ingresso gratuito per tutti i papà che arriveranno a visitare il museo e la miniera con i loro bambini.

Il MuCast è ospitato nella ex scuola del piccolo borgo di Masso e rappresenta per tutti un’ottima occasione per fare una vera e propria immersione nell’archeologia mineraria, tra storie di vita e di lavoro, evocate da testimonianze e reperti straordinari, prima fra tutte la Galleria XX settembre di Monte Loreto, coltivata fino al primo decennio del Novecento, oggi restaurata e resa percorribile. Il percorso guidato parte dai locali del piccolo museo per proseguire nella miniera, e scoprire così tutta la storia dell’estrazione del rame attraverso installazioni multimediali e reperti provenienti da quella che, ancora ad oggi, è considerata la più antica di tutta l’Europa Occidentale, sfruttata per quasi 5000 anni. Si tratta di un percorso avvincente, curioso e affascinante attraverso la storia e la cultura del territorio della Val Petronio.

Il Museo è aperto regolarmente ogni domenica con visite guidate alle 10.30 e alle 15.00. Dal momento che l’ingresso alla miniera è a numero chiuso e che le visite sono sempre accompagnate da guide specializzate, è obbligatoria la prenotazione telefonando al n. 0185 469139 o scrivendo all’indirizzo info@mucast.it. Con l’occasione della Festa del Papà nell’apertura di domenica 19 marzo i papà che visiteranno il MuCast con la loro famiglia non pagheranno il biglietto di ingresso.