Published On: Mer, Set 30th, 2015

Festival di musica barocca a Chiavari (imperdibile: è bellissima)

Domenica 4 ottobre alle ore 16.30 a Chiavari, presso l’Auditorium ex Chiesa di San Francesco, prende il via una serie di tre appuntamenti musicali, inseriti nel cartellone del Festival di Musica da Camera “Le Vie del Barocco”, prestigiosa rassegna ligure che si svolge a Genova, Savona e Chiavari, presentando musicisti di caratura internazionale provenienti da tutta Italia ed Europa. L’evento, promosso dall’Associazione Collegium Pro Musica, si avvale del sostegno di Compagnia di San Paolo, Regione Liguria, Comune di Chiavari, Comuni di Genova e di Savona.

L’iniziativa è stata illustrata da Vera Delucchi Baroni (in rappresentanza dell’Associazione Collegium Pro Musica) e dall’assessore M. S. Mignone.

Il Festival è tradizionalmente dedicato soprattutto al repertorio barocco e alla musica dell’età del Classicismo, intesa come massimo esito a cui sono giunte le forme musicali nate nel Barocco. La denominazione Le Vie del Barocco è stato scelta anche al fine di estendere il concetto di Barocco, valorizzando le sue peculiarità e potenzialità fino a intenderlo come una “filosofia di rappresentazione”, aspetto che permette di includere anche repertori diversi.

I tre concerti di Chiavari si terranno alle ore 16.30 in tre domeniche pomeriggio del mese di ottobre, rispettivamente nei giorni 4, 11 e 25. La direzione artistica, affidata al maestro Stefano Bagliano, ha scelto in questi tre appuntamenti di dare un quadro il più possibile ampio del repertorio musicale. Il primo concerto, in programma domenica prossima 4 ottobre, è dedicato alla grande musica barocca di Vivaldi, Frescobaldi, Telemann e altri compositori meno noti al grande pubblico ma non meno interessanti; parteciperanno lo stesso Stefano Bagliano al flauto, Alberto Bagnai al flauto e al clavicembalo, Renato Criscuolo al violoncello e al basso di violino (quest’ultimo strumento rarissimo da ascoltare). Gli artisti utilizzeranno copie fedeli di strumenti dell’epoca. Il secondo, in programma domenica 11 ottobre sempre all’Auditorium, presenterà il Classicismo dei Trii di Beethoven, con il Trio d’archi Beaux Arts, formazione con sede in Spagna. Mentre nel terzo appuntamento (il 25 ottobre a Palazzo Ravaschieri), denominato “Venti del Nord”, si respirerà l’atmosfera delle insenature del mare del Nord con la musica di  Grieg e di Ysaye, affidata al violinista norvegese Michael Suessmann accompagnato dal pianoforte dalla giapponese Mai Goto.

De Lucchi e l'ass. Mignone

De Lucchi e l’ass. Mignone

 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>