Published On: Mer, Set 16th, 2015

Finanziamenti ad aziende: bonus per ricerca e sviluppo; brevetti etc.

                            BONUS RICERCA E SVILUPPO
A chi si rivolge: a tutte le imprese, indipendentemente dalla dimensione e dalla collocazione terrioriale, che abbiano effettuato investimenti nel periodo di imposta che si è chiuso il 31 dicembre 2014;

Attività ammesse:

  • i lavori sperimentali o teorici destinati all’acquisizione di nuove conoscenze;
  • la ricerca pianificata e le indagini critiche;
  • l’acquisizione, la combinazione, la strutturazione e l’utilizzo delle conoscenze di natura scientifica e tecnologica;
  • la produzione e il collaudo di prototipi.

Cosa finanzia: Il decreto attuativo fissa percentuali diverse per le varie voci di spesa ammissibili:

  • percentuale del 50 % per le spese inerenti il personale altamente qualificato non impiegato in mansioni amministrative, contabili o commerciali, e per le spese derivanti da contratti di ricerca con le Università e con imprese private;
  • percentuale del 25% per le spese inerenti alle quote di ammortamento dei beni destinati alla ricerca e sviluppo, alle competenze di tecnici specializzati, all’utilizzo di privative industriali (brevetti, modelli, disegni, ecc.) e all’acquisto di materiali per la costruzione dei protipi.

L’entità del bonus prende in considerazione l’incremento degli investimenti in ricerca e sviluppo registrato nell’anno 2015 rispetto alla media del triennio precedente; poiché il beneficio ha durata pluriennale, è necessario che gli investimenti registrino una continutià che deve durare fino al 2019.

Agevolazioni finanziarie: Credito di imposta fruibile in compensazione, mediante utilizzo del modello F24.

Timing: Immediatamente operativo.

                                             PATENT BOX
A chi si rivolge:

A tutti i soggetti beneficiari di reddito d’impresa, che siano titolari di un diritto di sfruttamento economico di opere dell’ingegno, quali ad esempio: brevetti industriali (anche in via di approvazione), marchi di impresa registrati o in corso di registrazione, disegni e modelli (purchè oggetto di tutela giuridica), software coperti da diritto d’autore.

Cosa finanzia: Spese per costi ed investimenti finalizzati a ricerca, innovazione, sviluppo, design, realizzazione di software, realizzazione di prototipi, esecuzione di test e analisi di mercato, attività di promozione e marketing. Ovviamente, tutte le spese in oggetto devono essere direttamente riferibili all’utilizzo dell’opera dell’ingegno.

Agevolazioni finanziarie: Detassazione del reddito prodotto dall’utilizzo dell’opera dell’ingegno, in misura crescente per i prossimi 5 anni: 30% nel 2015, 40% nel 2016 e 50% nel triennio 2017 / 2019.

Timing: Immediatamente operativo. Specifichiamo che la misura di questa agevolazione è cumulabile con il bonus ricerca e sviluppo di cui al paragrafo precedente.

                                      BANDO “BREVETTI + 2”
A chi si rivolge: Imprese, anche neocostituite, indipendentemente dalle dimensioni e dal settore merceologico.

Attività ammesse: Possono partecipare le imprese che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

  • sono titolari o licenziatari di un brevetto concesso dopo il 1 gennaio 2013;
  • hanno depositato una domanda di brevetto dopo il 1 gennaio 2013;
  • sono in possesso di una opzione di acquisto di un brevetto rilasciato dopo il 1 gennaio 2013;
  • sono spin-off academici costituiti da meno di 12 mesi e in possesso di un brevetto concesso successivamente al 1 gennaio 2012.

Cosa finanzia: Spese per industrializzazione ed ingegnerizzazione (studi di fattibilità, prototipizzazione, test), organizzazione e sviluppo (analidi di mercato, organizzazione dei processi produttivi), trasferimento tecnologico (due diligence, predisposizione di accordi di concessioni in licenza).

Agevolazioni finanziarie: Contributo a fondo perduto fino all’80 % delle spese ammissibili, con un massimo di 140.000 Euro.

Timing: Le domande possono essere presentate (in via informatica) dal 6 ottobre 2015; trattandosi di un bando a sportello, è probabile che i fondi vadano esauriti in tempi brevi, per cui è fondamentale attivarsi sin da ora per predisporre la pratica.
Finanziamenti imprese commercio

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>