Published On: Lun, Ott 31st, 2016

Finanziamento regionale a piccole e medie imprese (30%)

Ieri  e’ stata deliberata la misura 3.1.1 dalla giunta regionale. Di seguito i dettagli.

Possono presentare domanda di agevolazione le micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata (forma cooperativa o consortile) che esercitano un’attività economica di cui alla classificazione ATECO 2007, tra quelle indicate come ammesse (ATECO 2007, vedi in fondo).

La sede operativa oggetto dell’intervento deve essere in Liguria. 

Sono considerati ammissibili gli investimenti in attivi materiali e/o immateriali diretti a: a) la realizzazione di nuove unità produttive; b) l’ampliamento di un’unità produttiva esistente; c) la diversificazione della produzione di un’unità produttiva esistente mediante prodotti nuovi aggiuntivi o la trasformazione radicale del processo produttivo di un’unità produttiva esistente.

Sono ammissibili le spese riferite ad interventi avviati a far data dall’1/01/2016, purché non conclusi alla data di presentazione della domanda. (se sono gia’ stati eseguiti basta inserire un preventivo ammissibile di un importo imponibile superiore ai 500 euro).

L’investimento ammissibile agevolabile non puo essere inferiore a:  25.000,00 euro

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. A) opere murarie e assimilate consistenti nell’adeguamento degli immobili destinati all’attività per rispondere ai cambiamenti introdotti nelle linee di produzione o per elevarne gli standard di compatibilità ambientale o produttiva, nel limite massimo del 50% delle spese di cui alla voce B);
  1. B) acquisizione di impianti produttivi, macchinari ed attrezzature, nuovi di fabbrica. Sono ammissibili i mezzi mobili se strettamente necessari al ciclo produttivo e se a servizio esclusivo della struttura produttiva oggetto dell’agevolazione (sono esclusi comunque i veicoli destinati al trasporto di merci su strada per le imprese che esercitano attività di trasporto di merci su strada per conto terzi);
  1. C) acquisizione di brevetti, licenze, programmi informatici, nel limite del 20% dell’investimento ammissibile.

Titoli di spesa minimi 500 euro come imponibile

I pagamenti dei titoli di spesa non possono essere regolati per contanti o tramite permuta o compensazione, pena l’esclusione del relativo importo di agevolazione.

Il contributo ammonta al 30% della spesa ammissibile per le micro imprese(imprese che hanno meno di 10 occupati e nell’ultimo bilancio approvato non hanno superato i 2 milioni di euro di fatturato); 20%  per le piccole imprese.

 L’investimento dovra’ essere fatto indicativamente entro 1 anno e mezzo da adesso (1 anno dalla delibera positiva).

Sara’ importante essere tempestivi e sentirci subito perche’ la presentazione della pratica e’ il 5 dicembre e abbiamo bisogno di lavorare e preparare le pratiche al piu’ presto.

Per chiarimenti c/o il consulente d’impresa Sandro Biasotti consulente: tel. 393/9388053

Allegato 1 – Elenco delle attività economiche ammesse (classificazione ATECO 2007)
SEZIONE A – AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA (Divisioni da 01 a 03) Esclusa tutta la sezione
SEZIONE B – ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE (Divisioni da 05 a 09)
Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
 07 ESTRAZIONE DI MINERALI METALLIFERI
 08 ALTRE ATTIVITÀ DI ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE
 09 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI SUPPORTO ALL’ESTRAZIONE
SEZIONE C – ATTIVITÀ MANIFATTURIERE (Divisioni da 10 a 33)
Ammessa tutta la sezione con esclusione dei seguenti codici:
 10.2 “Lavorazione del pesce”
 12 “INDUSTRIA DEL TABACCO”
SEZIONE D – FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA (Divisione 35)
Ammessa tutta la sezione con esclusione dei seguenti codici:
 35.14 “Commercio di energia elettrica”
 35.23 “Commercio di gas distribuito mediante condotte”
SEZIONE E – FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITÀ DIGESTIONE DEI RIFIUTI E
RISANAMENTO (Divisioni da 36 a 39)
Ammessa tutta la sezione
SEZIONE F – COSTRUZIONI (Divisioni da 41 a 43)
Ammessa tutta la sezione
SEZIONE G – COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E
MOTOCICLI (Divisioni da 45 a 47)
Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
3
 45.11.01 “Commercio all’ingrosso e al dettaglio di autovetture e di autoveicoli leggeri” (limitatamente
al commercio al dettaglio e con esclusione del commercio all’ingrosso)
 45.19.01 “Commercio all’ingrosso e al dettaglio di altri autoveicoli” (limitatamente al commercio al
dettaglio e con esclusione del commercio all’ingrosso)
 45.2 “Manutenzione e riparazione di autoveicoli”
 45.3 “Commercio di parti e accessori di autoveicoli”
 45.32 “Commercio al dettaglio di parti e accessori di autoveicoli”
 45.40.11 “Commercio all’ingrosso e al dettaglio di motocicli e ciclomotori” (limitatamente al commercio
al dettaglio e con esclusione del commercio all’ingrosso)
 45.40.21 “Commercio all’ingrosso e al dettaglio di parti e accessori per motocicli e ciclomotori”
(limitatamente al commercio al dettaglio e con esclusione del commercio all’ingrosso)
 45.40.3 “Manutenzione e riparazione di motocicli e ciclomotori (inclusi i pneumatici)”
 DIVISIONE 47 “COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI
MOTOCICLI)” (escluso il codice 47.9 “Commercio al dettaglio al di fuori di negozi, banchi e mercati”)
SEZIONE H – TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO (Divisioni da 49 a 53)
Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
 49.4 “Trasporto di merci su strada e servizi di trasloco”
 50.2 “Trasporto marittimo e costiero di merci”
 52.1 “Magazzinaggio e custodia”
 52.21.4 “Gestione di centri di movimentazione merci (interporti)”
 52.24 “Movimentazione merci”
 52.29 “Altre attività di supporto connesse ai trasporti”
 53 “SERVIZI POSTALI E ATTIVITÀ DI CORRIERE”
SEZIONE I – ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE (Divisioni da 55 a 56)
Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
 56.10.1 “Ristorazione con somministrazione; ristorazione connessa alle aziende agricole”
 56.10.2 “Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto”
 56.10.3 “Gelaterie e pasticcerie”
 56.10.4 “Ristorazione ambulante e gelaterie ambulanti”
 56.21 “Fornitura di pasti preparati (catering per eventi)”
4
 56.29 “Mense e catering continuativo su base contrattuale”
 56.3 “Bar e altri esercizi simili senza cucina”
SEZIONE J – SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE (Divisioni da 58 a 63)
Ammessa tutta la sezione
SEZIONE K – ATTIVITÀ FINANZIARIE E ASSICURATIVE (Divisioni da 64 a 66)
Esclusa tutta la sezione
SEZIONE L – ATTIVITA’ IMMOBILIARI (Divisione 68)
Esclusa tutta la sezione
SEZIONE M – ATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE (Divisioni da 69 a 75)
Ammessa tutta la sezione
SEZIONE N – NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE (Divisioni da 77 a 82)
Esclusa tutta la sezione
SEZIONE O – AMMINISTRAZIONE PUBBLICA E DIFESA; ASSICURAZIONE SOCIALE OBBLIGATORIA (Divisione 84) Esclusa tutta la sezione
SEZIONE P – ISTRUZIONE (Divisione 85) Esclusa tutta la sezione
SEZIONE Q – SANITA’ E ASSISTENZA SOCIALE (Divisioni da 86 a 88) Ammessa tutta la sezione
SEZIONE R – ATTIVITÀ ARTISTICHE, SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO (Divisioni da 90 a 93)
Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
 90 “ATTIVITÀ CREATIVE, ARTISTICHE E DI INTRATTENIMENTO”
5
 91 “ATTIVITÀ DI BIBLIOTECHE, ARCHIVI, MUSEI E ALTRE ATTIVITÀ CULTURALI”
 93 “ATTIVITÀ SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DI DIVERTIMENTO”
SEZIONE S – ALTRE ATTIVITÀ DI SERVIZI (Divisioni da 94 a 97)
Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
 95 “RIPARAZIONE DI COMPUTER E DI BENI PER USO PERSONALE E PER LA CASA”
 96 “ALTRE ATTIVITÀ DI SERVIZI PER LA PERSONA”
SEZIONE T – ATTIVITÀ DI FAMIGLIE E CONVIVENZE COME DATORI DI LAVORO PER PERSONALE
DOMESTICO; PRODUZIONE DI BENI E SERVIZI INDIFFERENZIATI PER USO PROPRIO DA PARTE DI FAMIGLIE E CONVIVENZE (Divisioni da 97 a 98)
Esclusa tutta la sezione
SEZIONE U – ORGANIZZAZIONI ED ORGANISMI EXTRATERRITORIALI (Divisione 99)
Esclusa tutta la sezione.
Finanziamenti imprese commercio