Published On: Lun, Lug 29th, 2019

Fincantieri ha investito, investirà e assumerà in tutta la Liguria. L’allarmismo è controproducente

Come avevamo anticipato, la partitocrazia, che ha distrutto una nazione potenzialmente più ricca della Svizzera, produce distorsioni persino in politici che pure lavorano bene.
La notizia negativa si vende bene. Ciò è un guaio per la democrazia e la crescita intellettiva dei cittadini. A Tigullio News preferiamo non rincorrere i “grandissimi numeri” (ma non ci lamentiamo: in certi giorni abbiamo più lettori del quotidiano regionale, nel Tigullio). Evitiamo di pubblicare articoli sanguinolenti, di cronaca nera, di incidenti con ossa rotte, cronache irose di politici iracondi che si insultano reciprocamente sul nulla solo perché stanno ognuno “dall’altra parte” di un ponte crollato etc. etc.
Le cazz.te si vendono bene, ma -alla lunga- producono imbecilli e fanno SCEMARE il numero dei lettori. Come succede alla carta stampata da anni, ormai.
Speriamo che la politica -prima di esprimersi- valuti la veridicità di certi allarmi, evitando di dare risalto alla cultura dell’allarmismo e populismo for ever.

Giunge a proposito, in questa apocalisse di voci, detti, contraddetti e allarmi atomici, un comunicato stampa dell’Ufficio Stampa di Regione Liguria. Sia chiaro: noi di Tigullio News NON siamo schierati per il partito di Gino o di Tino… Lavoriamo “soltanto” per questioncelle come liberalismo-democrazia-sussidiarietà-giustizia-riformismo…
Evedentemente, la presidenza Toti ha valutato che accusare di democidio due righe di un Comunicato stampa Fincantieri, che riguardava una polemica locale con la Fiom, rischiava di compromettere per davvero i rapporti tra Liguria e un colosso come è oggi Fincantieri (anche grazie al comparto militare di Riva Trigoso).
Pertanto il Comunicato regionale è volto a camomillare la catena di comunicati stampa allarmisti di tutti i gruppi politici succedutasi negli ultimi giorni.
Come? Con i numeri, cui dovrebbero attenersi i politici seguaci della scienza politica tracciata da Aristotele, e non quelli che seguono le chimere delle scie chimiche/mediatiche.
Politici, leggete Aristotele. Leggete Popper, leggete i testi del presidente Einaudi, leggete Gandhi e Martin Luther King, leggete le vite del Vasari, leggete i Vangeli, leggete Danilo Dolci, leggete Giorgio La Pira e Sartori…

REGIONE LIGURIA, COMUNICATO DEL PRESIDENTE TOTI
“Abbiamo incontrato solo pochi giorni fa l’amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono proprio per ragionare del rafforzamento dell’azienda in Liguria, e non certo di una riduzione dell’impegno di Fincantieri sul nostro territorio. Presto – aggiunge Toti – ci saranno altri incontri per definire i piani di investimento straordinari legati allo sviluppo della azienda. L’andamento del mercato, gli ordinativi sia civili che militari ci consentono di guardare con ottimismo al futuro di un gruppo industriale che, al di là delle singole problematiche che possono investire uno dei cantieri, siamo certi non abbia l’intenzione di ridurre, né tantomeno di considerare conclusa, l’articolata presenza industriale storicamente situata nel nostro territorio”. Lo chiarisce in una nota il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti.

Unità navale Fincantieri