Published On: Lun, Ago 22nd, 2016

Fiume Entella: invasione di alghe (dovuta alla foce ostruita) e argini. Biagioni: dragare subito

Il fiume Entella resta al suo punto critico standard: la foce è ostruita e andrebbe dragata con estrema urgenza, prima delle piogge autunnali. Al momento, sotto i ponti della ferrovia e dell’Aurelia, l’acqua è a un metro dall’argine inferiore, e siamo ad agosto!
Resta il problema degli argini negli ultimi chilometri del fiume: l’opposizione ormai generale alla “diga Perfigli” deve tradursi in una proposta alternativa. Anche per questo punto parliamo di interventi urgentissimi e non fatti, dopo le alluvioni di questi anni.

In questo contesto il ritorno della fioritura di alghe è solo uno dei sintomi del problema generale dell’Entella e della sua oasi protetta.
Nell’agosto 2015 il sindaco Levaggi scrisse alla Regione per richiedere un intervento urgente per eliminare la barriera di detriti dalla foce.
La risposta dell’assessore regionale Giampedrone fu positiva (“Stanzieremo dei fondi“), ma poi non successe nulla.

Ma -se non successe nulla- ma forse il sindaco Levaggi (lasciamo per ora perdere il Comune di Lavagna) avrebbe dovuto tornare alla carica, magari con più decisione. Invece si è arrivati alla nuova fioritura di alghe da stagno. Una protesta della Giunta comunale sotto il Palazzo Regionale, nonostante si tratti di due amministrazioni dello stesso colore politico, apparirebbe fantascientifica in Italia, mentre invece si dovrebbe trattare di una prassi normale, nel caso in cui si tratti di un atto di sostegno a una comunità che ha esigenze vitali che esigono interventi perché si hanno ragioni da vendere.

Il dragaggio della foce viene chiesto anche da Pierluigi Biagioni (Verdi Liguria, sezione Tigullio), il quale ribadisce il no al depuratore comprensoriale alla foce del fiume e il no alla “diga Perfigli”.

oche foce entella 3

In rosso l'area marina coinvolta dalle acque dell'Entella

In rosso l’area marina coinvolta dalle acque dell’Entella

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>