Published On: Mer, Dic 7th, 2016

Fondi regionali per gli arenili a tutti i comuni costieri del Tigullio

“Manutenzione, sicurezza e salvaguardia degli arenili: 1,2 milioni di euro stanziati dalla Regione Liguria a 55 Comuni costieri liguri. Soddisfazione espressa da Scajola, assessore al demanio, riguardo la delibera 121 approvata dalla Giunta regionale.

La Liguria è la prima regione – spiega Marco Scajola – che decide di destinare l’intera quota dell’imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio marittimo che i balneari corrispondono alla Regione ai Comuni costieri dotati di progetto di utilizzo aggiornato, evitando così che parte delle risorse finiscano, come avveniva, fino all’anno scorso, nel capitolo indistinto del bilancio regionale. In questo modo i Comuni potranno effettuare investimenti per la sicurezza e la salvaguardia degli arenili“.
I Comuni interessati sono 15 in provincia di Genova (tutto il Tigullio): Genova, Arenzano, Bogliasco, Camogli, Chiavari, Cogoleto, Lavagna, Moneglia, Portofino, Rapallo, Recco, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante, Sori, Zoagli;
19 in provincia di Savona: Alassio, Albenga, Albissola Marina, Albisola Superiore, Andora, Bergeggi, Borghetto Santo Spirito, Borgio Verezzi, Celle Ligure, Ceriale, Finale Ligure, Loano, Laigueglia, Noli, Pietra Ligure, Savona, Spotorno, Vado Ligure, Varazze; 13 in provincia di Imperia: Imperia, Bordighera, Cervo, Cipressa, Diano Marina, Ospedaletti, Riva Ligure, S. Bartolomeo al Mare, S. Lorenzo al Mare, Sanremo, S. Stefano al Mare, Vallecrosia, Ventimiglia e 8 in provincia della Spezia: Bonassola, Framura, Lerici, Levanto, Monterosso, Portovenere, Riomaggiore, Vernazza.

Sestri L., prima del porto di Lavagna e dei pennelli

Sestri L. anni ’50, prima del porto di Lavagna e dei pennelli

Framura, una spiaggia

Framura, spiaggetta