Published On: Gio, Mar 7th, 2019

Fontanabuona: più cultura economica e infrastrutture (la TAV può essere un modello e un volano per tutta Italia). Incontro tra sindaci e Wylab

La Fontanabuona è stata la valle più sviluppata della Liguria, Genova esclusa. Oggi non ha più la ricchezza strabordante dovuta all’ardesia, mentre le attività industriali che si sono sviluppate accanto alle miniere assorbono meno forza lavoro. Dagli anni ’70 è iniziata la decadenza, dovuta anche alla mancanza di infrastrutture (la valle non ha nessun collegamento autostradale o ferroviario, alla faccia di chi dice che si devono potenziare solo le strutture sfigate esistenti in Italia, mentre invece se ne devono creare di nuove, con nuovi criteri, proprio per creare la ricchezza necessaria a finanziarie le piccole infrastrutture. Viva la TAV, quindi. Soprattutto, se pensiamo che intanto nel mondo c’è il progetto di Elon Musk: treni che viaggiano a 1200 kmh. Ma c’è anche il mega progetto della Cina: la nuova Via della Seta, che collegherà Europa e Cina senza i cammelli, le galee, e le carovane dei tempi di Marco Polo (già i russi, cinesi e tedeschi hanno realizzato la TAV transiberiana Pechino-Amburgo: DITELO A mr. TONINELLI). Svegliatevi, bambini…

Quindi, alla Fontanabuona servono infrastrutture, ma anche un progetto complessivo che potenzi e favorisca il progetto di incubatore di nuove aziende Wylab, guidato da Vittoria Gozzi.
Quest’anno, per la prima volta, anche la Val Fontanabuona verrà coinvolta in ‘Liguria Crea Impresa’.

Venerdì 8 marzo alle ore 18 a Calvari, presso il Lascito Cuneo, è previsto un incontro tra i rappresentanti della comunità locale, i sindaci del territorio e i cittadini, insieme ai responsabili del progetto ideato da Wylab e promosso dall’Associazione Tigullio Crea Impresa: un contest riservato alle idee imprenditoriali.

A illustrare il progetto alla platea (l’ingresso è aperto a tutti) saranno gli organizzatori di ‘Liguria Crea Impresa’. “Quest’anno – sottolinea Vittoria Gozzi – una delle novità è proprio il Roadshow a livello regionale che coinvolge varie città da Imperia a Sarzana, passando per i tutti i capoluoghi di provincia liguri. In più, mi fa molto piacere questo incontro con la Val Fontanabuona perché anche l’entroterra del Tigullio è stato ed è ancora un punto di riferimento nel modo di fare impresa e nelle pratiche innovative”.

Le idee imprenditoriali possono essere inviate, a titolo completamente gratuito, sul portale www.liguriacreaimpresa.it sino al prossimo 20 marzo.

Il tunnel Fontanabuona-Rapallo, per il collegamento autostradale. Andrebbe valutata anche la Gronda di Levante, tra Genova e Casarza (Bargonasco?).
Tecnologia: treno a levitazione sottovuoto ET3
Treno TAV merci Cina-Russia-Germania