Published On: Mer, Mag 9th, 2018

Funivia Rapallo-Montallegro, parte la convenzione fra gestori e FAI

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo il seguente comunicato:

È stata siglata questa mattina la convenzione tra Fai (Fondo Ambiente Italiano) e Doganaccia2000 srl, gestore della Funivia Rapallo-Montallegro, che prevede la promozione e il sostegno delle rispettive strutture e attività attraverso i propri canali informativi: su tutti, la App del Fai che consentirà di raggiungere un vasto numero di soci del sodalizio. A firmare il documento, Glenda Colaninno (capo-delegazione Fai Portofino-Tigullio) e Marco Ceccarelli (Doganaccia2000).

La convenzione, che ha durata annuale con eventuale possibilità di rinnovo, prevede inoltre una riduzione sul prezzo del biglietto della funivia Rapallo-Montallegro per i soci del Fai: questo per incentivare l’utilizzo dell’unico impianto di risalita di questa fattispecie in Liguria, da cui si può ammirare uno splendido panorama sul golfo di Rapallo, e la visita al Santuario di N.S. di Montallegro.

«Esprimo particolare apprezzamento per questa iniziativa, finalizzata ad un’ulteriore valorizzazione delle bellezze paesaggistiche del nostro territorio, nel caso specifico il Santuario di Montallegro, di grande valenza sotto il profilo religioso, artistico e culturale, e la Funivia, una delle più antiche in Italia (è stata realizzata nel 1934) che in sette minuti di tragitto permette ai fruitori di godere di una vista unica al mondo – sottolinea Mentore Campodonico, presidente del consiglio comunale di Rapallo – La sinergia con una realtà così importante come il Fai rappresenta un valore aggiunto a tale iniziativa, di cui beneficerà non solo Rapallo, ma tutto il comprensorio».

Campodonico ha poi ringraziato il consigliere comunale Anna Baudino per avere promosso e seguito l’iniziativa, e la dirigente dell’ufficio Turismo Anna Maria Drovandi. Nell’occasione, il presidente del consiglio comunale ed ex sindaco ha chiesto un incontro a Marco Ceccarelli per proporre un ampliamento dell’orario di apertura della funivia a fronte dell’ampliamento degli orari di apertura del Santuario di Montallegro.

Glenda Colaninno, dal canto suo, ha sottolineato l’attività che il Fai sta già compiendo per promuovere i siti culturali di Rapallo e il grande riscontro in termini di visite, in occasione delle Giornate Fai di Primavera, per la chiesa parrocchiale di San Michele di Pagana e la vicina Torre Pagana, aperta eccezionalmente per l’occasione.