Published On: Lun, Nov 21st, 2016

Genova: furti nelle case in aumento. Come si difendono i genovesi?

Nonostante le voci tranquillizzanti su un futuro privo di criminali, col lupo che pastura con la pecora, fatto di pace e settimane dalle sette domeniche, a Genova (e -immaginiamo- anche nel resto della Liguria, Tigullio incluso) vi è stato un notevole aumento dei furti in casa. Secondo gli ultimi dati resi pubblici dalla polizia di Genova, tra l’aprile 2014 e l’aprile 2015 i furti nelle case dei genovesi sono saliti da 872 a 1073.

Secondo i dati della ricerca (indagine demoscopica CAWI condotta dall’istituto di ricerca Nextplora) effettuata per conto dell’Osservatorio di Sara Assicurazioni, un genovese su due teme un’intrusione nella propria casa durante la notte, che possa provocare un furto (58%) o un’aggressione (46%). La minaccia che i genovesi temono di più a seguito di un’intrusione in casa non è tanto il danno economico per la perdita di beni o oggetti preziosi (15%) o la perdita di beni affettivi (49%), quanto il rischio di subire un’aggressione, che mette in allarme ben il 56% degli intervistati (si pensa alle bande di latinos del ponente, alle notizie di cronaca sulla ‘ndrangheta o sulla mafia albanese).

L’era digitale colpisce anche la paura: non ci si preoccupa più della perdita di beni materiali e affettivi (!), come poteva essere prima dell’arrivo della tecnologia. Se il furto di preziosi angoscia il 29% degli intervistati così come il furto di denaro (44%), per i genovesi è più sentito il furto di dispositivi tecnologici, come il cellulare o il pc (48%).

Come si difendono gli abitanti del capoluogo ligure, invasa dai topi d’appartamento? Principalmente rafforzando i dispositivi di sicurezza di porte e finestre (31%), o installando impianti d’allarme (19%). Il 14% crede che il sistema migliore sia stipulare una polizza che risarcisca i danni subiti, mentre il 5% decide di affidarsi alla guardia di un cane. Ancora troppo pochi hanno tuttavia deciso di tutelarsi rispetto alla gravità della situazione: addirittura quasi un genovese su 2 infatti (42%) ha ammesso di non aver provveduto ad adottare alcuna misura per proteggere la propria casa.
refurtiva FURTI