Published On: Ven, Mag 3rd, 2013

Ghio: progetti e innovazioni per le frazioni

ghio incontro con cittadini di libiolaSESTRI LEVANTE. Valentina Ghio ha incontrato ieri gli abitanti di Libiola, frazione dell’entroterra di Sestri Levante. la volontà della candidata è quella di riallacciare un dialogo costante ed efficace con le località collinari, miglior rispetto a quanto si proponeva la Consulta delle frazioni. Ieri sono emerse una serie di priorità, cui la nuova amministrazione dovrà trovare soluzione: ” Occorrerà realizzare una sistemazione del Circolo di Libiola, con interventi strutturali e a tal scopo mi impegnerò a coinvolgere la Regione per valutare un sostegno regionale all’intervento su questo immobile – ha detto la candidata -. Dovranno essere realizzati con sistematicità: interventi di pulizia nelle cunette e nella rete di raccolta delle acque meteoriche, così come dovrà esse avviato un generale piano di manutenzione straordinaria idrogeologica. Dovrà essere attivato un raccordo con ATP, perché siano mantenuti i collegamenti dei bus e soprattutto, come ho recentemente segnalato e ottenuto, siano stabiliti orari, soprattutto nella fascia mattutina, idonei alle esigenze della frazione, mantenendo il servizio capillare trasporto scolastico utilizzabile nelle frazioni anche dai cittadini che non sono studenti”

Tantissime le problematiche già emerse sulla base degli incontri dei mesi scorsi, durante il “Viaggio nella Sestri che vorrei”: “Ritengo che le necessità più diffuse riguardino: i problemi di collegamento e la mobilità, la necessità di una riqualificazione complessiva ma con particolare attenzione ai nuclei storici, che devono essere rivalorizzati sia sotto il profilo urbanistico, sia culturale, un attento monitoraggio delle criticità della rete idrogeologica”.  Con questo incontro con la popolazione di Libiola Ghio dà dunque il via ad un nuovo sistema di partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa.  “Le frazioni sono per Sestri una realtà importante e diversificata, che necessità di interventi personalizzati, sebbene uniti da un metodo comune – conclude la candidata -. Ritengo che il modello delle Consulte delle frazioni sia esperienza da superare: è pertanto mia iniziativa sostituirlo con una pianificazione periodica, a cadenza semestrale, di assemblee pubbliche con gli abitanti di ogni singola realtà. In queste occasioni sarà programmato e attuato un Piano specifico di interventi, delineato, anche nelle sue priorità, insieme ai cittadini: per l’attuazione degli interventi prioritari una quota annuale del bilancio sarà destinata alle opere pubbliche nelle frazioni”.

 

 

 

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Redazione ha detto:

    E’ vero che i giochi sono fatti, ma c’è molta gente ancora indecisa. Credo forse decideranno i contatti diretti coi candidati e le videointerviste realizzate da Sestri2023, disponibili tra qualche giorno.

  2. Gatto nero ha detto:

    Più che elezioni amministrative mi sembra una partita di poker. Tutti rilanciano. Ma scusate,fra tante cose malfatte, non si potevano fare prima questi ormai obsoleti rilanci? Cosa si vuole ripescare in questo paese? Si cerca di fare oggi cose che in passato erano doverose fare. Questo per rendere un servizio a tutti i cittadini,ma ora! Ormai i giochi,per chi non se ne fosse ancora accorto,sono stati fatti. Smettetela di fare i verginelli sappiamo benissimo come andranno in futuro le cose. Il bello è che fanno come i ladri di Pisa!

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>