Published On: Sab, Feb 16th, 2013

Gioco d’azzardo: corteo di protesta in centro storico

Corteo contro gioco azzardo per le vie di RapalloRAPALLO. “Giochiamo con i bambini non con le macchinette” e ancora “no al gioco d’azzardo”. Questi gli slogan che hanno accompagnato la prima manifestazione pubblica del neonato comitato spontaneo contro il gioco d’azzardo.

Erano una dozzina i partecipanti alla protesta che ha percorso le vie del centro storico rapallese. Tra i presenti Andrea Carannante e Vittorio Martini Donati, due dei cinque fondatori, che hanno interloquito a lungo con i numerosi passanti che affollavano le vie dello Sbarazzo.

“E’ stata una bella manifestazione, abbiamo interrotto più volte la nostra marcia per sensibilizzare i nostri concittadini – sottolinea Donati – molti hanno apprezzato e condiviso le nostre ragioni, pochi purtroppo si sono aggregati fisicamente ma è pur sempre un inizio”.

Corteo contro gioco azzardo per le vie di Rapallo

“Non vogliamo essere proibizionisti ma la vita è molto più bella senza giocare: meno sangue marcio e più soldi nelle tasche” – spiegavano ieri mattina in conferenza stampa i promotori del comitato che intende contrastare un fenomeno, quello del gioco d’azzardo e del proliferare di slot machine, sempre più dilagante. Una bruttura, un vero e proprio pugno in un occhio per una città turistica come Rapallo, ma soprattutto un veicolo di dipendenza e dissesto economico per intere famiglie che si giocano ogni mese stipendi e pensioni.

Quella odierna è stata la prima di analoghe iniziative, seguiranno banchetti informativi, la compilazione di una white-list di bar e tabaccherie virtuosi che non hanno ceduto ai facili guadagni del gioco d’azzardo ed una raccolta firme per sensibilizzare l’Amministrazione ad intervenire concretamente.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>