Published On: Gio, Giu 4th, 2020

Giorgio Canepa risponde a ItaliaViva sullo sviluppo smart di Chiavari

Ecco il testo della risposta del consigliere comunale di Partecip@ttiva Giorgio Canepa alle proposte di ItaliaViva sulla sviluppo della città di Chiavari in sintonia con le esigenze ambientali.

“Lo stimolo della vostra lettera del 28 Maggio 2020, che ritengo mi sia stata indirizzata oltre che come Giorgio Canepa, anche come Partecipattiva, non fa che accrescere quanto da tempo Partecipattiva, Associazione operante sul territorio e libera da ogni vincolo di partito, sta cercando di portare avanti per Chiavari e il territorio del Tigullio Orientale. Il nostro programma elettorale, già con l’Amministrazione Levaggi dove eravamo in minoranza, ed ora con Marco Di Capua dove siamo in maggioranza, era orientato alla massimizzazione del bene comune ed a interventi innovativi per migliorare sempre di più “il buon vivere” a Chiavari, sia per i residenti che per i turisti. Ed in questo il nostro programma abbiamo da sempre evidenziato elementi importanti quali:
• Il miglioramento dell’offerta scolastica per i comprensivi chiavaresi, attraverso il posizionamento nell’ area di colmata di una scuola MODERNA, con adeguati spazi esterni (verde ma anche aree sportive) ed un utilizzo prolungato nella giornata (magari anche serale) con spazi per biblioteche e sedi per associazioni culturali attive. E per questo scopo auspichiamo, e ci faremo sostenitori, di poter avere un progetto sviluppato da un importante architetto che possa intravedere soluzioni che guardano al futuro • Un indirizzo ad una mobilità sostenibile, incrementando l’uso di mezzi non inquinanti ma dando a questi anche adeguati spazi (piste ciclabili e/o zone pedonali dove è permesso il transito) E questo anche per ridurre i rischi che si hanno percorrendo alcune strade di Chiavari • Una particolare attenzione al collegamento con le vallate, sia con una diversa gestione del traffico (ad esempio parcheggi di prossimità, con collegamento con il centro cittadino) ma anche con una modifica sostanziale della mobilità sul territorio (ad esempio deviare il traffico delle vallate direttamente in autostrada con un ingresso nella zona del Rio Campodonico
• Una particolare attenzione al verde, soprattutto una migliore gestione delle nostre colline dove si trovano meravigliosi sentieri, spesso poco conosciuti ma che potrebbero dare un vivace impulso al turismo • Preli avevamo, ed abbiamo un sogno: creare un’area per posizionarvi tutte le associazioni sportive e culturali che hanno correlazioni con il mare. Non dimentichiamo che abbiamo una società pluricampione d’ Italia e più che medagliata in Europa, ma purtroppo poco conosciuta anche localmente, ma non è la sola.
• Non meno importante è la parte ludica e culturale, driver sostanziale per il contesto economico del territorio (Commercio, Ristorazione e Turismo in genere). Contesto sul quale non è facile intervenire, ma sul quale fin da subito questa Amministrazione ha puntato molto.
• Da ultimo, ancor più da rimarcare in questo periodo di COVID19, l’attenzione agli anziani attraverso il favorire, per quanto possibile, strutture dove queste persone, pur se controllate e supportate 24H, si possano sentire come a casa loro utilizzando approcci come già esistono in molte parti del mondo, e credo anche, se pur con pochi esempi, in Italia. Crediamo che il nostro impegno verso i Cittadini sia più che evidente, sia nei programmi ma poi anche in molti fatti, e non molleremo mai su questi punti fondamentali. Come già detto, ribadisco che ci fa’ piacere che anche altri condividano queste idee, e siamo sempre disponibili per discuterne e migliorarle. Un solo punto: per fare certe, tante cose sono necessarie anche le risorse, questa Amministrazione sta’ facendo tanto ma ne servirebbero molte di più. Voi come Italia Viva, che siete parte del Governo attualmente in carica, credo possiate/dobbiate fare azioni anche verso queste istituzioni superiori al fine di poter avere localmente adeguate risorse, anche e sopratutto in questo delicato momento”.
Giorgio Canepa – Capogruppo Partecipattiva nel Consiglio Comunale di Chiavari