Published On: Mer, Ott 23rd, 2019

Gli storni vanno a sud

Tra pochi giorni verranno piogge fredde,
ci imbiancherà come spose il velo del gelo,
venti siberiani e artici ci
copriranno di piume negli acrilici
saloni degli attici
di città.
Le onde si sono nascoste nel fondo del mare, gli storni vanno a sud
e tu torni con un canestro di noci e le
voci di nuvole che scorrono.
Voliamo dentro casa, accendiamo fornaci, ripariamo croci offese dal tempo, rubiamo granaglie a impassibili passeri,
e poi
ripariamo il capo tra gli alberi del lungotevere?
Io frullo già.