Published On: Ven, Apr 21st, 2017

Global warming glaciale: ok a 6 ore di riscaldamento ai condomini di Chiavari

Il sindaco di Chiavari Roberto Levaggi ha emanato l’ordinanza n. 38/2017 relativa all’attivazione del funzionamento  degli impianti di riscaldamento da sabato 22 aprile 2017 a martedì 25 aprile 2017 compreso,  per ore  6 (sei)  giornaliere.

Il provvedimento è stato reso necessario a causa delle temperature insolitamente rigide per il periodo, in particolare nelle prime ore mattutine e serali.

…A proposito di ambiente: con un coraggio  forse eccessivo (siamo sicuri che attecchiscano?), il Comune di Chiavari ha realizzato due aiole sperimentali dove crescerà il giglio d’acqua, specie presente nelle sabbie di Sardegna e Corsica e -un tempo- anche in quelle liguri, oggi eccessivamente antropizzate.

Il Comune di Chiavari, in attuazione del “Progetto di Utilizzo Comunale delle Aree Demaniali Marittime”, approvato nel 2015, in accordo con le previsioni del Piano di Tutela dell’Ambiente Marino e Costiero e secondo le indicazioni della D.G.R. 129/2011 del Settore Ecosistema Costiero della Regione Liguria, sta favorendo la rinascita della vegetazione spontanea costituita da psammo-alofile (da psammos e alos che significano sabbia e sale), cioè di quelle piante esclusive o quasi degli ambienti marini, ormai estinte sui nostri litorali (tra le quali il bellissimo Giglio Marino (Pancratium Maritimun), nella spiaggia posta in aderenza al Porto Turistico, e sottostante la passeggiata a mare Lungo Porto Don Giussani, in particolare nella fascia più prossima al mare del sistema dunale.

A tale fine, l’Amministrazione Comunale ha realizzato due aiuole (di mq. 300 e mq. 375 ciascuna) che hanno uno scopo dimostrativo, teso a diffondere la conoscenza della biodiversità e il rispetto per la natura. In particolare, le aree riservate alla vegetazione psammofila spontanea sono state realizzate con materiale prelevato dalla spiaggia originaria o proveniente dalle operazioni di dragaggio per la realizzazione della nuova darsena, comunque evitando ghiaie e materiale grossolano.

Prato della Cipolla, Aveto,
meteo webcam 19 maggio 2016