Published On: Lun, Feb 3rd, 2020

Grande tango argentino al Teatro delle Clarisse di Rapallo, domenica 9 febbraio

Per il XV anno consecutivo A.MU.S.A.- Associazione Musicale S. Ambrogio, con il patrocinio e il contributo del Comune di Rapallo, ha organizzato la rassegna di musica classica intitolata “Concerti Aperitivo”, serie di 8 concerti che si effettueranno presso il Teatro delle Clarisse di Rapallo, ogni Domenica in orario pomeridiano.

Stagione programmata in modo eterogeneo, i “Concerti Aperitivo” prevedono l’offerta di diverse tipologie di generi musicali in modo da soddisfare le molteplici richieste dell’affezionato pubblico di A.MU.S.A. : in cartellone sono presenti programmi tipicamente classici proposti da formazioni cameristiche e pianisti solisti di fama internazionale.
La rassegna prenderà appunto il via domenica 9 febbraio (ore 16.00) con uno dei concerti più prestigiosi della rassegna, che vedrà protagonista CUARTETO HYPERION GUARDIA VIEJA , costituito da Roberto Piga – Violino, Bruno Fiorentini – Flauto , Davide D’Ambrosio – Chitarra e Danilo Grandi – Contrabbasso.

Il concerto sarà un omaggio alla grande musica del Tango, dagli albori ad Astor Piazzolla,

  1. G.Matos Rodriguez: La cumparsita
  2. R.Tuegols: Zorro gris
  3. M.Aroztegui: El Cachafaz
  4. A.Troilo: Romance de barrio (vals)
  5. A.Villoldo: El portenito (milonga)
  6. A.Villoldo: El esquinazo (milonga)
  7. A.Villoldo: El torito (milonga)
  8. S.Piana: Milonga del 900 (milonga)
  9. A.Piazzolla: Violentango
  10. A.Piazzolla: Oblivion
  11. A.Piazzolla: Cafè 1930
  12. A.Piazzolla: Night club 1960
  13. A.Piazzolla: Escualo

Il Cuarteto Hyperion Guardia Vieja nasce in seno all’Hyperion ensemble, organico che si dedica al Tango dal 1992 con oltre 1000 concerti in tutta Europa. I principali membri dell’Hyperion ensemble danno vita a questo quartetto con il proposito di esplorare la musica delle prime decadi del Tango, quando il bandoneon ancora non era arrivato nel genere, e gli strumenti fondamentali erano il flauto il violino e la chitarra. I capolavori di autori storici come Villoldo, Matos Rodriguez etc. vengono poi affiancati agli autori dell’ultima generazione, Astor Piazzolla ed altri, in un interessante confronto tra antico e moderno

L’ingresso ai concerti è a pagamento: € 8,00 (biglietto intero), € 5,00 (soci AMUSA); al fine di favorire la cultura musicale fra i giovani, l’entrata è gratuita per i minori di 18 anni. Al termine di ogni concerto verrà offerto nel foyer un aperitivo al pubblico intervenuto. Per informazioni e prenotazioni Tel. 328/4926871 – info@amusa.it oppure visitare il sito www.amusa.it